Cerca

Ubs: 8.700 licenziamenti

Air France taglia 3000 posti

Ubs: 8.700 licenziamenti
Ancora crisi, ancora licenziamenti. Questa volta i tagli li farà la banca svizzera Ubs, che ha annunciato di aver registrato una perdita di 2 miliardi di franchi svizzeri (1,32 miliardi di euro) nel primo trimestre 2009. L'istituto di credito, il più importante del Paese, ha reso noto che perseguirà il suo piano di riduzione dei costi, che prevede 8.700 licenziamenti entro il 2010.
E per far fronte alla crisi economica anche Air France-Klm punta a tagliare tra 2.500 e 3.000 posti di lavoro nei prossimi due anni. Lo ha dichiarato una portavoce della compagnia aerea. Il vettore, che ha chiuso il mese di marzo con un calo del traffico passeggeri del 9,4%, non rinnoverà dunque i contratti a tempo determinato e non sostituirà i dipendenti che andranno in pensione, ha spiegato la portavoce confermando indiscrezioni riportate dal quotidiano francese La Tribune, precisando che la compagnia sta cercando di evitare i licenziamenti forzati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog