Cerca

Grande evento

Expo, hotel e alberghi in Lombardia: quasi 300 nuove attività per accogliere i turisti

0
Expo, hotel e alberghi in Lombardia: quasi 300 nuove attività per accogliere i turisti

Aumenta l’offerta turistico- alberghiera in occasione dell’Expo 2015. In settimana, sono stati presentati alla Camera di Commercio di Milano ben 32 nuovi progetti d’impresa nel turismo, nell’ambito del Tavolo Expo dedicato ad accoglienza e ricettività. Il progetto di brand image internazionale dell’artigianato italiano, la rete di pop up hotel che offre il soggiorno in tende di qualità, il bed & breakfast col co-working a Saronno, degustazioni ad Expo per valorizzare il cibo del Sud Italia, gli itinerari di enoturismo che partono dallo Iulm, quelli ispirati ai cluster di Expo proposti dai tour operatori di Paderno Dugnano, una catena di ostelli che partiranno da corso Sempione a Milano con un piano dedicato alla promozione di spazi culturali, la guida turistica gratuita in inglese su Milano, Roma e Genova, il progetto alla scoperta di Vicenza e delle ville venete, un hub-lab nella ex area Richard Ginori a Milano sul cibo come social network. E ancora il progetto che consente la navigazione internet gratuita in assenza di copertura di rete grazie a una nuova tecnologia usata a San Francisco, la piattaforma per social games geolocalizzati con sfondo di luoghi, eventi, padiglioni, su smartphone e tablet, la piattaforma web smart city, la startup milanese che prevede un portale per la condivisione di servizi di gastronomia, cultura, arte, turismo e tradizioni, ad esempio condividendo feste e offrendosi per visite alla città. Il panorama di progetti destinati a integrare l’attività dell’esposizione universale a livello turistico - alberghiero è vastissima.
«C'è interesse e attesa per Expo da parte delle imprese», spiegano alla Camera di commercio di Milano, «in particolare nel settore del turismo. Infatti, con 13 Tavoli sul tema dell'accoglienza realizzati di commercio, arriviamo oggi a 247 progetti di partecipanti in questo settore. Expo rappresenta una grande opportunità per la crescita del turismo a livello internazionale».
Nella sola Milano ci sono circa mille alberghi, 16mila ristoranti, oltre mille agenzie di viaggio, su un totale lombardo di 3.600, 49mila, 2.500 e nazionale di 44mila, 320mila e 15mila. Ma la vera sfida, a livello turistico, è come far interagire i territori e i distretti che abbiano una forte vocazione artistica ed enogastronomica, con l’esposizione universale. Il settore del turismo in senso stretto, in Lombardia conta 55mila imprese, 241mila addetti e 10 miliardi di fatturato. La classifica delle province lombarde cede in testa Milano con 18mila imprese, 117mila addetti e 7 miliardi di fatturato, seguita da Brescia con oltre 8mila unità operative e 28 mila dipendenti,Bergamo con 6mila e 22 mila addetti, Varese con 4mila e14mila, Como con 3mila e 12mila. Il comparto, nella Regione che ospita l’Expo, è comunque in crescita. In un anno sono in media 6mila le nuove imprese legate alla ricettività che aprono i battenti nel Belpaese. Circa 800 le imprese soltanto in Lombardia, di cui quasi 500 a Milano.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media