Cerca

Sex symbol

Francesca Dellera, video osè su Youtube: lei denuncia l'ammiratore segreto (e molesto)

Francesca Dellera, video osè su Youtube: lei denuncia l'ammiratore segreto (e molesto)

Ira funesta per Francesca Dellera a causa di un anonimo fan che ha postato "in suo onore" venti pezzi hot del suo repertorio cinematografico anni '80-'90 , scatenando così miriadi di condivisioni, frecciatine irrisorie e soprattutto la rabbia dell'artista che non vuole essere solo associata alle sue scene ad alto tasso erotico. L'anonimo in questione per evitare eventuali ritorsioni ha però eliminato i video lasciando gli avvocati dell'attrice con in mano un pugno di mosche e ha innescato dei tentativi, per ora vani, volti all'intercettazione dello sconosciuto. La denuncia è per violazione di diritti d'autore, ma sta per essere archiviata con crescente nervosismo dell'unica parte in causa dato che la polizia postale non è riuscita a rintracciare l'identità del molesto ammiratore segreto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Qualunqutente

    14 Maggio 2015 - 13:01

    Anch'io sono un ammiratore di Francesca Dellera che una volta, anche se per pochi minuti, ho avuto il piacere di conoscere ad un evento di beneficenza e ho notato che oltre ad essere una bellissima donna esteriormente lo è anche interiormente perché ha dimostrato di essere una persona molto sensibile, gentile e riservata

    Report

    Rispondi

  • brunoschivo

    14 Maggio 2015 - 12:12

    Schiva e appartata nell’epoca in cui sembra obbligatorio mostrarsi, anche a costo di rischiare la sovraesposizione, risulta un personaggio in controtendenza... Per la sua unicità, per la sua libertà, è sempre un simbolo di fascino e seduzione e ha mantenuto negli anni la capacità di non svendersi" questa è la definizionie che hanno dato della Dellera nel dizionario del cinema ed io concordo

    Report

    Rispondi

  • brunoschivo

    14 Maggio 2015 - 12:12

    Schiva e appartata nell’epoca in cui sembra obbligatorio mostrarsi, anche a costo di rischiare la sovraesposizione, risulta un personaggio in controtendenza... Per la sua unicità, per la sua libertà, è sempre un simbolo di fascino e seduzione e ha mantenuto negli anni la capacità di non svendersi" questa è la definizione che hanno dato della Dellera nel dizionario del cinema ed io concordo

    Report

    Rispondi

  • Carlettothebest

    13 Maggio 2015 - 22:10

    Ha fatto bene la Dellera ad andarsene da questo paese ormai alla deriva, lei che ha avuto un grande autore come Marco Ferreri che ha scritto per lei "La carne" e un maestro come Federico Fellini che la voleva per un suo film, come poteva rimanere in un paese in cui prosperano solo i cinepanettoni.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog