Cerca

Paparazzato e rancoroso

Francia, la vendetta di Hollande su Closer per lo scandalo della sua amante: basta soldi pubblici alle riviste di gossip

Francia, la vendetta di Hollande su Closer per lo scandalo della sua amante: basta soldi pubblici alle riviste di gossip

La Francia taglia i fondi per la stampa "di intrattenimento e piacere", vale a dire le riviste di gossip. Ci ha messo un anno e mezzo, ma alla fine François Hollande si è vendicato di Closer, il settimanale rosa che il 10 gennaio 2014 fece scoppiare lo scandalo pubblicando le foto della sua fuga in moto dopo un'incontro d'amore con l'amante Julier Gayet. Scandalo sia sentimentale (che costò il matrimonio al presidente francese con Valerie Trierweiler) sia politico, per le polemiche sulla sicurezza intorno alla persona del leader-fedifrago. Oggi il ministro della Cultura Fleur Pellerin ha annunciato lo stop ai 130 milioni di euro destinati alla stampa rosa, fetta di un ben più ampio aiuto alla stampa periodica (820 milioni di euro l'anno). I soldi risparmiati, giurano dall'Eliseo, verranno utilizzati per sostenere Charlie Hebdo e altre riviste "di nicchia". Scomode, forse, ma di sicuro meno pericolose di Closer, almeno per il presidente Hollande.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mab

    15 Giugno 2015 - 11:11

    Ma non fate ridere con il "play boy" è un uomo di una tristezza "catastale" senza neppure una brigolina di piacevole. Evidentemente hanno qualche interesse nel fargli "compagnia".

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    15 Giugno 2015 - 11:11

    Finanziare anche giornali di gossip è assurdo: che informazioni sono? Si vive benissimo senza

    Report

    Rispondi

blog