Cerca

2013, fuga da Milano?

Stefano Gabbana, addio Pisapia: interessato a un superattico a New York

Secondo Immobiliare.it lo stilista, condannato in primo grado per evasione fiscale, è stato avvistato a Manhattan: vorrebbe comprare un appartamento da 980 m2 per 60 milioni di dollari

Stefano Gabbana, addio Pisapia: interessato a un superattico a New York

Stefano Gabbana avvistato a New York per comprare un super attico. Fossimo a Hollywood, qualcuno titolerebbe: "2013, fuga da Pisapia". In realtà siamo in Italia, e per ora è solo un gossip rilanciato dal sito Immobiliare.it, che di case se ne intende. Secondo i beninformati, lo stilista che con il collega Domenico Dolce, alias Dolce&Gabbana, ha scatenato una polemica violentissima col Comune di Milano, avrebbe visitato lo splendido attico da 60 milioni di dollari in cima al Mark Hotel di Manhattan, tra gli alberghi più esclusivi della Grande Mela. L'appartamento extralusso ha una superficie complessiva di 980 metri quadrati circa ed è sul mercato dallo scorso marzo. L'attico principeso comprende cinque camere da letto, il giardino d'inverno e un grande terrazza che corre tutta attorno alla casa e che misura complessivamente la bellezza di 240 metri quadrati. Tra una condanna in primo grado per evasione fiscale e una serrata per protesta dei propri negozi milanesi, che il focoso Gabbana (notevole il suo scambio di gentilezze via twitter con l'assessore milanese D'Alfonso) stia cercando semplicemente un buen retiro a stelle e strisce?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • herbavoliox

    31 Luglio 2013 - 08:08

    ... costringiamo tutte le ns. eccellenze ad andarsene e al loro posto stendiamo tappeti rossi a zingari e clandestini. Ci si prospetta proprio un bel futuro.

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    31 Luglio 2013 - 07:07

    Che scoperta...Lo sanno tutti che in Italia rimangono solo i vecchi,gli sfigati e gli immigrati che saranno i futuri proprietari della diroccata Casa Italia !

    Report

    Rispondi

  • gianko

    30 Luglio 2013 - 14:02

    a tutti i deficienti TALEBANI FISCALI che probabilmente non sanno nemmeno cosa vuol dire (è gente che non paga in k... di tasse e non capisce 'na minchia di 740 ecc..) i **cretini padri della costituzione** *MOSTRO SACRO INTOCCABILE* hanno stabilito NEL '47 che se uno guadagna (LAVORANDO NON FACENDO IL PARASSITA) 100 deve pagare il 25% se invece guadagna 1000 (quindi dovrebbe pagare con l'aliquota fissa 10 volte tanto) deve pagare il 35%.. ho semplificato x non consumare troppo spazio.. poi i FETENTI CHE IMPESTANO ANCHE 'STO FORUM fanno gli indignati **è facile essere gay con il culo degli altri!!** **C'AV GNISS UN KENKER!!** fanno bene ad andare all'estero!!!! P.S. UN EVASORE CHE SPENDE IN ITALIA 200.000 €/anno paga di tasse INDIRETTE 50.000 € di tasse quindi il pirlone dipendente a 1.000 €/mese che paga +/- 5000 €/anno tra dirette e indirette non è un *buon cliente* x il fisco.. TANTO PER CHIARIRE: è dal '56 che lavoro e avrei voluto TANTO EVADERE.. ma non ho mai potuto..

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    30 Luglio 2013 - 14:02

    Lo so che per quelli come lui sono peanuts ma non vorrei che i 60 milioni di dollari fossero solo una minima parte delle tasse evase.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog