Cerca

Il cuoco della Clerici, il sesso e... una mozzarella di bufala

Lo chef Cesare Marretti de La prova del cuoco e la seduzione: "Sono cacciatore, ma mi fingo preda per divorare la carnefice"

0
Il cuoco della Clerici, il sesso e... una mozzarella di bufala

Cesare Marretti, diventato famoso al grande pubblico grazie a La Prova del Cuoco su Raiuno, è oggi uno degli chef più noti della televisione e non solo. Toscano, di Firenze, dopo essersi diplomato in una nota scuola alberghiera italiana (Buontalenti di Firenze), ha viaggiato in giro per il mondo alla ricerca del gusto, dell'arte sotto ogni aspetto e per conoscere le diverse tradizioni e tecniche culinarie. Tra i suoi maestri ricorda con stima Pietro Leemann e il suo modo di pensare la cucina in forma artistica e minimalista. E dal punto di vista della seduzione? "La seduzione non è un concetto ma uno stile di vita".
Preda o cacciatore?
"Il mio stile di vita mi porta a essere cacciatore, ma ultimamente mi eccita fare finta di essere preda per poi divorare il mio carnefice".
Con quale piatto la conquisti?
"Il piatto non ha valore se non vi si trova sostanza e la sostanza è nelle persone che amano la semplicità. Io adoro mangiare la mozzarella di bufala sul corpo bianco latte della mia compagna, con un rosso e intenso sapore agro di peperoncino che mi anestetizza gli organi per poi farli tornare in vita con fantasie e fisicità dei due corpi, cosparsi di succo di bufala".

di Francesca Lovatelli Caetani
Leggi l'intervista integrale su web-spot.it

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media