Cerca

Suicidio del governo

Monti ci ammazza di tasse
per dare soldi alla Grecia

Aiuti per 35 miliardi anche a Portogallo e Irlanda. E il rapporto Deficit/Pil schizza a fine 2012 al record del 124%

Pagina 36 del Def appena portato in Parlamento annuncia che a fine 2012 il rapporto debito pubblico/Pil schizzerà per l’Italia alla percentuale record del 123,4%. Una cifra mostruosa, che in parte deriva dalle scelte di politica economica del governo italiano, che ha messo troppe tasse, deprimendo i consumi e di conseguenza il Pil. E in parte, a due decisioni dell’Unione europea sottoscritte in questi giorni dal nostro governo. La prima è il varo del famoso trattato sul fiscal compact, che rischia di mettere in ginocchio l’Italia perchè prevede l’obbligo di rientro rapido nel parametro debito/pil del 60%, costringendo a fare manovre annuali da 40 miliardi di euro l’anno per circa 20 anni. La seconda, l'esborso della bellezza di 35,1 miliardi di euro a favore di Grecia, Portogallo e Irlanda. «Complessivamente», scrive il premier italiano, «questi contributi rappresentano circa il 2,2 per cento del Pil, due punti percentuali in più rispetto alla stima dello scorso anno. L'Europa e la Borsa tremano anche perché Standard&Poor's ha declassato la Spagna

Leggi l'articolo integrale di Franco Bechis su Libero in edicola oggi 27 aprile

Roma

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Cajam

    28 Aprile 2012 - 12:12

    CONCORDO SULLA LEGITTIMA DIFESA, I PARASSITI E GLI SCARAFAGGI SI STERMINANO Consiglio anche ai cari professori l'acquisto (o il furto....) di un vocabolario e di leggere il significato di EQUITA', FURTO, PARASSITISMO GIUSTIZIA E RISPETTO

    Report

    Rispondi

  • Giumaz

    27 Aprile 2012 - 13:01

    Siamo alla follia....... Se un domani qualcuno sparasse un colpo nelle zucche marcie di Napolitano (la mente) e Monti (il braccio) non dite che è un violento. Sarà solo una vittima che ha agito per legittima difesa.

    Report

    Rispondi

  • Giumaz

    27 Aprile 2012 - 12:12

    Siamo alla follia....... Se un domani qualcuno sparasse un colpo nelle zucche marcie di Napolitano (la mente) e Monti (il braccio) non dite che è un violento. Sarà solo una vittima che ha agito per legittima difesa.

    Report

    Rispondi

  • kayak65

    27 Aprile 2012 - 12:12

    come mai nessuno dice che se la spagna e' ridotta in questo modo e' colpa del governo precedente (zapatero )mentre in italia e' sicuramnete colpa del governo precedente (berlusconi)?e perche' nessun politico specialmente gli ex opposizione si lamenta che l'italia oltre ad essere in recessione profonda e con un debito ancora in rialzo, nonostante professori e tasse, non cresce se non nello spread? questo conferma che i tecnici venuti da studi teorici e non da lavoro effettivo sono solo un grande teorema voluto da napolitano il quale continua sempre di piu' ad agire da sovrano assoluto che non da presidente di una nazione democratica!l'ultima sparata e' stata che niente elezioni ad ottobre.la prossima ci dira'cosa votare e se non andra' nel modo previsto annullera'anche le elezioni.dal 1956 non mai cambiato pensiero ma il portafoglio si'!e costui sarebbe il deifensore degli operai e dei giovani.vergogna

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog