Cerca

Caso Marò

Il proprietario del peschereccio colpito ritira la denuncia Governo sborsa altri 25 mila euro

Dalle ultime azioni legali sembrerebbe aprirsi uno spiraglio per la liberazione di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone

Il proprietario del peschereccio colpito ritira la denuncia Governo sborsa altri 25 mila euro

Il proprietario del peschereccio Saint Anthony, a bordo del quale si trovavano i due pescatori uccisi il 15 febbraio, avrebbe raggiunto un accordo extragiudiziale con le autorità italiane e sarebbe pronto ad accettare un indennizzo di 1,7 milioni di rupie (pari a 25mila euro). Lo ha riferito Raja Vilaja Raghavan, avvocato di Freddy J., proprietario del Saint Anthony, secondo quanto riporta la stampa indiana. La notizia dell’accordo arriva all’indomani dell’intesa con i familiari dei due pescatori uccisi, a cui il governo italiano ha versato, a titolo di liberalità, una somma di 10 milioni di rupie ciascuna (quasi 150mila euro). Dalle ultime azioni legali sembrerebbe aprirsi uno spiraglio per la liberazione di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.

Kerala, India

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno osti

    29 Aprile 2012 - 22:10

    sono un pregevole esempio di cultura di destra e del partito ell'amore.

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    29 Aprile 2012 - 22:10

    e cosa avrebbe fatto, invaso l'India? Ci ha provato con l'Albania, la Grecia, la Francia, la Russia ed abbiamo visto come è finita. Sei proprioun povero ..... di spirito

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    29 Aprile 2012 - 17:05

    L'Italia è una Travestita Passiva che tutto il Mondo puo' inc..re !

    Report

    Rispondi

  • marari

    28 Aprile 2012 - 19:07

    maestri di generosità, si dovrebbe pretendere che questi soldi uscissero dalle loro tasche. E' indecente usare denaro pubblico in questo modo, altrimenti invece di mandare militari su questi mercantili a difendere merci di armatori imbelli, mandiamo crocerossine, chissà che alla loro vista i pirati desistano dall'usare le armi!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog