Cerca

Consigli al governo

I lettori di Libero alla Casta: "Tagliamo le vostre teste"

I prof chiedono agli italiani dove poter risparmiare. I commenti: Quirinale, piccoli Comuni, stipendi dei manager pubblici. E un mix di rabbia e ironia

Oh Monti! Cerchi l'asino e ci sei sopra! Svegliati. Una battuta, ma nemmeno troppo, quella dell'utente Federico di Hohenstaufen. E' uno dei tanti che hanno risposto alla domanda di Libero: consigliate voi al premier cosa e dove tagliare. Un paradosso, la richiesta dell'esecutivo evidentemente alle prese con situazioni imbarazzanti e un possibile conflitto d'interessi: tagliare il ramo su cui la Casta è appollaiata. E non è un caso che tra i commenti ricorrenti ce ne sia uno molto simile a uno slogan: "Cosa tagliare per primo? Le vostre teste". C'è chi chiede di spegnere le luci negli uffici e chi di abbassare il riscaldamento, chi sufferisce di risparmiare sulla sanità. 


Inviateci le vostre proposte e i video degli sprechi pubblici:
Domani li leggerete su Libero in edicola

Scrivete una e.mail a tagliasprechi@liberoquotidiano.it

 

Coop e piccoli Comuni - I lettori di Libero hanno le idee decisamente chiare. Pubblichiamo giusto qualche vostro parere. Tagliate gli stipendi, gli sprechi e tutti gli altri privilegi della classe politica - scrive 19gig50 -. Ridurre i parlamentari, le associazioni, le comunità, le province. Anche se la condizione è una: la caduta di questo governo e l'uscita dall'Europa. Per c.camola si dovrebbe togliere la politica negli ospedali e sostituirla con amministratori validi. Rendere private le Coop o tassarle come private. C'è anche il capitolo amministrativo: Iniziare ad accorpare i comuni piccoli sotto un certo numero di abitanti (ne esistono alcuni con 500 abitanti) - incalza ciauscolo - tagliare le provincie, le comunità montane, i consorzi di bonifica, Ato, consorzi di industrializzazione ed altri enti vari. 


Tagli al Quirinale - Mentre ulisse di bartolomei torna a mirare il bersaglio grosso: Dimezzare il costo mantenimento del Quirinale. E ancora: costituire un organismo di concessione e controllo delle spese extra dei parlamentari. Niente soldi liberi. Stabilire criteri per i stipendi e le pensioni dei manager pubblici con un tetto massimo ottimizzato sulla media delle altre nazioni occidentali. Per gian60 i guai vengono anche dall'estero: Riduzione dei politicanti in ogni sede ed ogni dove! Spese di rappresentanza in persone e sedi (specie all'estero). Resta la sensazione che, nonostante l'incarico tecnico, l'insofferenza sia proprio per questo esecutivo e questo premier. Il primo taglio da fare - scrive cesare46è quello da senatore a vita del grande Proff Proff. L'interrogativo finale non può però che essere quella di doveteandarveneNo scusate, noi paghiamo loro per tirarci fuori da questa situazione e poi vogliono sapere da noi, dove tagliare? Povera Italia...

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • futuro libero

    04 Maggio 2012 - 12:12

    io andrò a votare e farò una croce su tutto il foglio per dimostrare che non solo questi politici mi fanno schifo ma per urlare con quel segno tutto il mio disprezzo e la mia rabbia. Troppo semplice stare a casa, non serve a niente perchè ormai ci sono abituati, se invece del partito degli assenteisti nascesse il partito delle sche nulle chissà, in fondo è una cosa nuova.

    Report

    Rispondi

  • binariciuto

    04 Maggio 2012 - 08:08

    Sono preoccupato per il lavoro usurante del dipendente quirinalizio addetto alla ricarica manuale quotidiana dei 205 orologi presenti nella reggia del papa laico. Godrà forse di pensione anticipata per eccessivo consumo di mano destra?

    Report

    Rispondi

  • emilioq

    04 Maggio 2012 - 07:07

    Certo che bisogna essere degli emeriti testicoli per sopportare ancora questi dementi, ladri, che mietono vittime e sfasciano questa italietta da due soldi! Cosa aspettiamo! Mandiamoli a casa ma non con le elezioni ma con le forche e i bastoni! Cosa fanno i militari invece di fare un colpo di stato? Forse si tratta di collusione? E' ora di finirla e dare una spazzata radicale a questo marciume prima che una valanga di m.....da ci soffochi tutti! SVEGLIA!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • herbavoliox

    03 Maggio 2012 - 21:09

    caro amico/a andare subito alle elezioni non mi fa affatto paura. Credo proprio che il fondo lo stiamo toccando e non potremo fare altro che migliorare. In fin dei conti i partiti si sono dimostrati inutili, quindi preferisco gente vera, nuova, sicuramente sbaglierà ma mia uguro in buona fede.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog