Cerca

Dopo la laurea del Trota

Falsi pure diplomi Belsito
era una Lega di pataccari

L'ex tesoriere avrebbe preso il titolo di ragioniere in una scuola che non esisteva più. E la laurea in una fantomatica università John kennedy

L'ex tesoriere

Francesco Belsito teneva i conti del Carroccio

Dopo la laurea in Albania di Renzo Bossi, sospetti anche sul diploma in Ragioneria dell'ex tesoriere Belsito. Il particolare emerge dalle inchieste sui fondi della Lega. I pm, che vogliono capire quali titoli avesse l'ex amministratore per gestire la tesoreria, avrebbero scoperto che la scuola privata a Frattamaggiore (Napoli), dove Belsito sostiene di aver preso il diploma, era già fallita all'epoca. Dubbi pure sulla laurea che dice di aver conseguito per via telematica, una non meglio precisata Università John Kennedy.

 Da quanto si è appreso, infatti, Belsito avrebbe messo a verbale davanti ai pm milanesi, di essere un «tributarista» e di essersi diplomato in Ragioneria presso una scuola privata a Frattamaggiore. Gli inquirenti milanesi, confrontandosi però con gli investigatori delle altre Procure (Milano e Napoli) che indagano sui fondi del Carroccio, avrebbero, elementi per ritenere che quella scuola campana, all'epoca in cui l'ex tesoriere dice di essersi diplomato, era già fallita e non esisteva più. Dalle prime analisi, inoltre, risulta che il diploma - che tra l'altro è stato anche acquisito agli atti - potrebbe essere fasullo, perchè le firme apposte sembrano false. In più, Belsito avrebbe raccontato agli inquirenti di essersi laureato in Scienze Politiche all'Università telematica (con corsi online) John Kennedy di Milano. Ma anche sull'esistenza di questa università ci sono dubbi. Nonostante questo curriculum le indagini hanno accertato che la libertà lasciata a Belsito all'interno della Lega era decisamente ampia, visto che gli veniva consentito di riferire ai vertici solo sulle linee generali delle spese e degli investimenti, senza fornire rendiconti.

milano

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sommesso49

    05 Maggio 2012 - 20:08

    Se non si vuole fare ironia, l'aggettivo corretto è "paritaria" e non "prioritaria". Però mi permetta di insistere sul concetto "ironico" che scuola paritaria è sinonimo di scuola "prioritaria" nel senso che in questa si conseguono diplomi in 2 anni oppure in un solo anno. Più "prioritaria" di così non vedo altra scuola. E quanti diplomati conosco che, conseguendo simili diplomi da barzelletta, sono riusciti a fare carriera e ad occupare posti di rilievo in danno di quanti abbiano conseguito regolarmente il diploma e la laurea. Una piccola notazione: quell'assessore comunale è del PDL e non del PD.

    Report

    Rispondi

  • doveteandarvene

    05 Maggio 2012 - 19:07

    siamo riusciti a sputtanare pure loro...

    Report

    Rispondi

  • stucchevole

    05 Maggio 2012 - 08:08

    Elettori leghisti,di fronte a tutto questo avete ancora voglia di lega? Ragionate se avete un cervello

    Report

    Rispondi

  • violacea

    04 Maggio 2012 - 21:09

    sono stata sul sito del corriere della sera e ho visto la foto della laurea di bossi renzo!!! ma scusate il bossi jr è nato il 09/ 09/1988 e non il 09/10/1988!!! allora come mai è' sbagliata la data di nascita???? andate e vedete da soli come sono male informati i confezioniosti di fango contro la lega!!! vergogna!!!male cagati male informati!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog