Cerca

Sacro&Profano

Fecero sesso nel confessionale
Saranno processati per atti osceni

La coppia fu sorpresa in intimità nella cattedrale durante la prima messa delle sette. A luglio alla sbarra

A Oslo una coppia ha fatto sesso in chiesa per la natura

A Oslo una coppia ha fatto sesso in chiesa per la natura

 

Mancavano i testimoni, per questo è stato rinviato al  luglio il processo per "sesso nel confessionale" a Cesena. Due cesenati, un uomo di 38 anni e una donna di 39, furono sorpresi uno dei confessionali della cattedrale durante la prima messa delle sette del mattino nel giugno del 2008.Devono rispondere di atti osceni in luogo pubblico. L'avvocato difensore Alessandro Sintucci, ha sostenuto che il confessionale non è luogo aperto al pubblico, ha chiesto al giudice ossia che venga ricostruita la situazione per stabilire se quello che è successo sia stato avvertito o meno in chiesa dai fedeli. Il giudice ha preso tempo prima di decidere. 

 

Cesena

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    10 Maggio 2012 - 19:07

    Una notizia"La moglie tradita dal marito cade in depressione.69.000 euro di risarcimento"... Un conoscente,tradito dalla moglie,caduto in depressione e con danno biologico:tre mesi con la condizionale per simulazione. DUE PESI E DUE MISURE.

    Report

    Rispondi

  • roberto19

    roberto19

    10 Maggio 2012 - 13:01

    e mancanza di rispetto per i credenti. Devono essere condannati per la loro ....cretinaggine!

    Report

    Rispondi

  • Il_Presidente

    10 Maggio 2012 - 12:12

    non c'è più rispetto per niente.

    Report

    Rispondi

  • xulxul

    09 Maggio 2012 - 23:11

    Dementi loro, demente l'avvocato che tenta una ridicola difesa. Speriamo nel magistrato (anche se non ci sarà molto da sperarci, visto la media dei parrucconi) che irroghi una severa condanna. Bisogna porre un limite alla cretineria umana. In Iran una cosa del genere sarebbe costata ai tapini una bella impiccagione a 70 mt di altezza con bella vista su Teheran. Einstein diceva che due sono le cose infinite: l'universo e la stiupidità umana. Sulla prima nutriva ancora qualche dubbio.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog