Cerca

Era meglio il Cav

"Se vince la sinistra
l'Italia fa crac"

Report Usa: con un governo del Pd si rischiano più tasse, meno tagli di spesa e addio ripresa

"Se vince la sinistra
l'Italia fa crac"

"L’Europa ha un problema. E non si chiama Grecia, Portogallo, Irlanda, Belgio e neppure Spagna. Si chiama Italia. Soltanto il nostro Paese ha una dimensione economica tale da mettere a repentaglio la sopravvivenza dell’euro e dell’Unione politica del Vecchio continente", spiega Antonio Spampinato su Libero in edicola oggi. Il punto è che se l'Italia, dopo le future elezioni, verrà guidata da un esecutivo rosso la probabilità di finire a gambe all'aria diventerà pericolosamente alta. "Se vince il Pd, l'Italia fa crac": questa la sintesi di un Report Usa, che spiega come con il governo di sinistra si rischiano più tasse e meno tagli di spesa. In sintesi si direbbe addio alla ripresa. E Obama sostiene che la crisi Ue sta contagiando gli Usa ma non dimentica che la recessione è partita proprio dagli States

Leggi l'approfondimento su Libero in edicola oggi, venerdì 11 maggio

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giorgio_collarin

    12 Maggio 2012 - 19:07

    l'attuale esecutivo è sinistro e sinistroide!!! i potenti - nababbi della politica - sono salvi dai tagli!!! il popolino viene tartassato!!! i disoccupati aumentano!!! tagliare è un verbo sconosciuto!!! sciogliere il parlamento neanche parlarne!!! commissariare il bel paese, nemmeno!!! berlusconi straparla!!! bersani se la ride!!! casini si da per morto!!! rutelli è in cerca di una femmina!!! bossi si è quasi estinto!!! maroni proceda con risuolutezza!!! il colle spadroneggia: no elezioni ad autunno!!! monti regala al sud una montagna di euro!!! grillo parlante passa all'incasso!!! baffetto se la ride!!! i pensionati d'oro - boiardi di stato - gongolano!!! la navicella fa acqua da tutte le parti!!! si salvi chi può!!!

    Report

    Rispondi

  • VIVASILVIOORAESEMPRE

    11 Maggio 2012 - 16:04

    TRATTAMENTO MONTI RAPPORTO DEBITO/PIL ITALIANO 2010 = 118,7% 2011 = 120,1% (differenza 2011 - 2010 = 1,4) previsioni (ottimistiche) 2012 = 123,5% (differenza 2012 - 2011 = 2,1) Bisogna aggiungere altro?

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    11 Maggio 2012 - 14:02

    piu' tasse e meno tagli e' l'esatto contrario di una politica economica di sviluppo: lo sanno tutti. Il problema e' che la spesa pubblica mantiene un visibilio di Italiani che non vogliono perdere i privilegi (e votano a sinistra). E' una questione di privilegi , proprio come facevano i comunisti in russia: privilegi ai pochi che controllavano gli altri come bestie.

    Report

    Rispondi

  • Liberopensatore1950

    11 Maggio 2012 - 14:02

    Noi ci lamentiamo dell'indecione dei nostri politici che gestiscono, in confronto ad Obama, la frazione di uno sperduto paesello, rispetto all'immenso potere del Pres. USA; questo è pure peggio. Apprezzo comunque l'onestà USA, perforarono una funivia sul Cermis con un aereo militare e la colpa era della funivia che gli attraverò la strada..., quasi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog