Cerca

Batosta tedecsca

Merkel kaputt i tedeschi sono stufi di lei

Sonora sconfitta del partito della Cancelliera nel Land più popoloso: Cdu battuta dalla Sdp

Merkel kaputt i tedeschi sono stufi di lei

 

Una settimana fa era toccata al suo alleato di ferro Nicolas Sarkozy, ieri è stato il tonfo di Angela Merkel che ha riportato una sonora sconfitta alle urne. Angela Merkel, crolla la sua politica dell'austerity. Nel land più popoloso di Germania (18 milioni di abitanti) , il Nordreno Vestafalia dove si è tornato a votare dopo due anni. Il Cdu, partito di Angela , è andato anche peggio delle più fosche previsioni: ha raggiunto a malapena il 26,3% contro il 34,6% del 2010. E' stata premiata, invece, un'altra donna Hannelore Kraft che guida la Spd, il partito socialdemocratico che persegue una politica che è l'opposto di quella della Merkel: più investimenti nelle infrastrutture, nell'educazione familiare e scolastica, una approccio graduale alla risu<ione di un indebitamento che nel Land Nordreno Vesfalia tocca la crifra di 180 miliardi di euro. Il grandioso successo riportato dal governatore socialdemocratico uscente, Hannelore Kraft, dovrebbe darle anche la forza, sinonimo del suo cognome, per farle superare i tre concorrenti del suo partito che aspirano a sfidare Angela Merkel. 

Coalizione vincente In leggero calo i Verdi all’11,9%, con un inaspettato balzo in avanti di quasi due punti all’8,3% del resuscitato partito liberale, con i Piraten che grazie ad un prodigioso 7,7% conquistano con un arrembaggio travolgente il quarto parlamento regionale in soli otto mesi. Malinconico addio al parlamento di Duesseldorf della Linke di Oskar Lafontaine, che dal 5,6% si è vita dimezzata al 2,8% a causa delle troppe liti interne degli ultimi mesi. Ed è proprio grazie all'ottimo risultato dei verdi la Kraft disporrà di quella forza che le è mancata negli ultimi due anni in cui ha guidato un governo di minoranza. 

Sfida tra donne Dopo la vittoria della Kraft la Germania potrebbe ritrovarsi tra un anno una sfida tra donne, poichè anche se la Kraft continua a ripetere di voler rimanere a Dusseldorf per i prossimi cinque anni, se i sondaggi dei prossimi mesi le metteranno le ali ai piedi difficilmente potrà sottrarsi alla chiamata di un partito che senza di lei non ha al momento alcuna chance di tornare alla Cancelleria.   Per la Merkel il risultato appare estremamente inquietante, poichè gli elettori hanno umiliato il suo beniamino e ministro dell’Ambiente, Norbert Roettgen, che ha regalato alla Cdu il risultato peggiore dal 1947. Appena conosciuto il risultato Roettgen si è dimesso da capo del partito nell’Nrw, parlando di "una chiara e completa sconfitta che fa davvero male". In effetti la Cdu è crollata al 26,1%, più di otto punti sotto il risultato già modesto di due anni fa, mentre la Spd è volata al 38,8%, con un aumento di oltre quattro punti.  

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sirartur

    14 Maggio 2012 - 22:10

    e speriamo che te caccino culona del c...o

    Report

    Rispondi

  • L'Italiano1982

    14 Maggio 2012 - 21:09

    Lei è italiana nel senso più negativo del termine, e l'ha dimostrato con questo commento. Col culo nel burro ci sono stati anche i Greci, per diverso tempo; ma questa, quando si parla di loro, è una colpa, persino un motivo per considerarli degli animali, dei subumani, non meritevoli né di vita né di democrazia, sacrificabili all'Euro, alla Germania e a qualsiasi altra cosa che ci stia vagamente più simpatica. Se a prenderla in quel posto è la Merkel... allora ecco che tutto cambia, e all'improvviso, dal popolo più intelligente e invidiabile del mondo i Tedeschi diventano «solo degli ingrati». Quando penso a quanto democraticamente ignoranti siano gli Italiani non posso certo dire di non capirne la ragione: la loro Storia è quella che è; ma il disgusto rimane, anzi peggiora.

    Report

    Rispondi

  • betzero

    14 Maggio 2012 - 18:06

    Adesso sicuramente un cambiamento ci sarà: la Merdel diventerà un formaggino Kraft.

    Report

    Rispondi

  • walter112

    14 Maggio 2012 - 17:05

    Non preoccuparti che siano al potere i socialdemocratici od i democristiani, i tedeschi se la cavano sempre. Basta dire che le riforme più incisive che hanno rilanciato la Germania le ha fatte nel 2003 un socialdemocratico GERARD SCHROEDER.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog