Cerca

Il sondaggio del tgLa7

Casta e Prof nel baratro, Grillo al 9% è il terzo partito

Crolla la fiducia nel governo Monti e nei principali partiti. Astensione al 40,9%

Il Movimento 5 stelle continua a guadagnare punti a scapito di Pdl e Pd, ormai in caduta libera 
Beppe Grillo

 

Arriva al nove per cento il  Movimento 5 stelle, diventando così il terzo partito dopo Pd e Pdl. Secondo il sondaggio del tgLa7 diretto da Enrico Mentana, Beppe Grillo ha guadagnato 2,9 punti in una settimana passando così dal 6 all’8,9%.

Addirittura, in uno scenario più generale, se la coalizione che sostiene il governo Monti (Pdl, Pd, Terzo Polo) scende al 51,5 per cento e la sinistra d’opposizione (Idv, Sel) si attesta al 25,2 per cento, il partito di Grillo arriverebbe all’11,2 per cento.

Un dato clamoroso quello del Movimento 5 stelle, così come  clamoroso è il dato sull’astensione che cresce e arriva al 40,9 per cento (più 2,4% per cento rispetto alla settimana scorsa). In questo contesto, la fiducia nel governo Monti crolla al 43%, il Pdl perde un altro punto e mezzo attestandosi al 21,7 per cento e la Lega perde lo 0,5% (ora è a 5,3%). Male anche Pd che passa dal 27,7 per cento al 26,5 e l’Idv che scende al 5,5 (meno 0,5%). 

Guadagnano qualcosa Futuro e libertà e Sel. Il partito di Fini è al 4% (più 0,1), quello di Vendola al 7,7 (più 0,3). 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sfeno

    17 Maggio 2012 - 12:12

    che della CASTA non possono piu avere fiducia e che GRILLO e' veramente l'unica speranza anche se non sara indolore.....e' il sistema oramai marcio corrotto falso e disonesto......altro che bacchetta magica

    Report

    Rispondi

  • sfeno

    17 Maggio 2012 - 12:12

    che della CASTA non possono piu avere fiducia e che GRILLO e' veramente l'unica speranza anche se non sara indolore.....e' il sistema oramai marcio corrotto falso e disonesto......altro che bacchetta magica

    Report

    Rispondi

  • Bacillo48

    15 Maggio 2012 - 20:08

    Il giro di soldi legato alla corruzione politica in Italia è di 60 miliardi, più 1 miliardo l'anno per la stampa, più i miliardi per i rimborsi elettorali, più i miliardi per benefit e agi. Non solo questa è la classe politica più costosa e folta d'Europa(un milione e 300 mila persone), ma è anche la più corrotta, sporca e inetta. Mani pulite è scoppiata solo in Italia. Ma chi doveva pagare è rimasto al suo posto e la corruzione è continuata peggio di prima. Lo provano Lusi, Penati, la Banca di Lodi, Finmeccanica, le scalate bancarie, le mazzette, gli appalti, le cricche, i rapporti con la mafia, l'economia incaprettata, le compravendite in Parlamento, l'enorme carrozzone politico. A questo punto possiamo solo applicare tolleranza zero. E' inaccettabile che questa marmaglia pretenda, dopo il danno fatto, di continuare indisturbata nei suoi abusi, privilegi e ruberie. Per cui è assolutamente necessario stroncare ogni elargizione pubblica, del momento che non lo meritano. Si rimbocchino

    Report

    Rispondi

  • Bacillo48

    15 Maggio 2012 - 20:08

    Il giro di soldi legato alla corruzione politica in Italia è di 60 miliardi, più 1 miliardo l'anno per la stampa, più i miliardi per i rimborsi elettorali, più i miliardi per benefit e agi. Non solo questa è la classe politica più costosa e folta d'Europa(un milione e 300 mila persone), ma è anche la più corrotta, sporca e inetta. Mani pulite è scoppiata solo in Italia. Ma chi doveva pagare è rimasto al suo posto e la corruzione è continuata peggio di prima. Lo provano Lusi, Penati, la Banca di Lodi, Finmeccanica, le scalate bancarie, le mazzette, gli appalti, le cricche, i rapporti con la mafia, l'economia incaprettata, le compravendite in Parlamento, l'enorme carrozzone politico. A questo punto possiamo solo applicare tolleranza zero. E' inaccettabile che questa marmaglia pretenda, dopo il danno fatto, di continuare indisturbata nei suoi abusi, privilegi e ruberie. Per cui è assolutamente necessario stroncare ogni elargizione pubblica, del momento che non lo meritano. Si rimbocchino

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog