Cerca

Casta continua

Slitta ancora la legge che taglia finanziamenti ai partiti

I tempi di approvazione della legge si allungano: Lega e Idv chiedono l'abolizione dei soldi pubblici ai politici

Slittano ancora i tempi per l'approvazione della legge che riduce il finanziamento pubblico a partiti e crea una commissione ad hoc che verifichi la regolarità dei bilancia: le votazioni non inizieranno prima di giovedì 17 maggio. Ma i partiti sono già sul piede di guerra. Lega e Idv vorrebbero l'abolizione totale del finanziamento pubblico ai partito.  Uno dei due relatori Gianclaudio Bressa (Pd) ha spiegato che l'abolizione non è possibile in quanto: "la legge sul finanziamento pubblico ai partiti non potrà mai essere cancellata perché la Corte Costituzionale ha ripetutamente detto che il finanziamento pubblico è costituzionalmente necessario perché bisogna mettere in condizione i partiti di non essere affiancati dai potentati". 

Tra gli emendamenti, c'è quello che porta la detrazione fiscale  dal 19 al 27% per le persone fisiche che effettuano donazioni a partiti (ma solo tra i 50 euro e i 10mila euro) o alle Onlus. E quello che modifica la norma del vincolo dell'eletto rendendola meno esclusiva. Avere almeno un rappresentante in Parlamento, a Strasburgo o in Consiglio regionale sarà condizione necessaria per ottenere i rimborsi elettorali. Passato l'esame della Camera, la palla passa al Senato. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dulbecco2

    16 Maggio 2012 - 21:09

    Allora avete le palle per tagliare .. non ci avete pensato cosi' tanto a fregare gli Italiani che lavorano come mai tentennate con i politici.. fate schifo

    Report

    Rispondi

  • dulbecco2

    16 Maggio 2012 - 21:09

    Allora avete le palle per tagliare .. non ci avete pensato cosi' tanto a fregare gli Italiani che lavorano come mai tentennate con i politici.. fate schifo

    Report

    Rispondi

  • sfeno

    16 Maggio 2012 - 21:09

    se vogliono possono cambiare anche la costituzione....popolo italiano ti prendono proprio per fesso......ma ci sei

    Report

    Rispondi

  • jobbe50

    16 Maggio 2012 - 19:07

    L'anno prossimo ci sono le votazioni , bisognerà andare a votare e votare per chi ha un programma di cambiamento , fare cioè tutti i cambiamenti e le riforme che oggi sono ostacolate dai vecchi politici , siamo tutti d'accordo su questo , basta prendere i soldi dai soliti polli , iniziamo a eliminare sprechi , corruzione , province , auto blu , privilegi ,tassiamo i miliardi depositati in Svizzera ed altro , io ho sentito un bravo giovanotto che parlava di questi argomenti , fino al 2013 sarà più esplicito e potremmo capire di più , non deleghiamo a scatola chiusa votiamo chi ci rappresenta realmente.....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog