Cerca

Priorità tecniche

Monti ci riempie di tasse
Ma ha la "coscienza a posto"

Il premier al Forum della pubblica amministrazione difende Equitalia e si giustifica: se andassimo alla deriva, avremmo la coscienza a posto

Mario Monti parla al Forum della Pubblica amministrazione, parla di pubblica amministrazione e pensa anche al futuro. Dice che se la crisi dovesse tracimare, l'Italia si troverebbe con la coscienza pulita di fronte alla comunità internazionale e ai mercati. Come se l'obiettivo principale fosse fare bella figura con la comunità internazionale e non uscire dalla crisi economica. Il premier non cita direttamente Equitalia ma il riferimento è molto  chiaro "ai fatti di cronaca recenti" ai quali Mario Monti si aggancia nel rivolgere un "grazie grazie a tutti i dipendenti della pubblica amministrazione che in questa fase di forti tensioni affrontano particolari criticità e persino rischi per la loro incolumità, come vediamo dalla cronaca". E' a loro che il presidente del Consiglio assicura che "la vicinanza e il supporto del governo sono incondizionati e costanti". "Il fatto che membri della pubblica amministrazione siano chiamati ad operare con funzioni molto delicate, molto impopolari - dice ancora il presidente del Consiglio - Non significa che l'importanza di quelle funzioni sia meno essenziale, anzi. E non significa che il rispetto che i cittadini devono loro sia diminuito anche in una fase in cui è legittima una certa insofferenza dei cittadini per i costi eccessivi e la non ancora adeguata funzionalità complessiva della pubblica amministrazione".

 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fatti neri

    16 Maggio 2012 - 22:10

    napolitano classe 1925 e monti 1946= 76 anni di media... che spigano perchè cercano soldi sempre dai soliti: vivono di RICORDI.diano spazio a menti fresche grazie. anche richiamare Tre-monti è buona cosa. by fatti neri

    Report

    Rispondi

  • sfeno

    16 Maggio 2012 - 18:06

    e dove l' ha messa ....in banca?????

    Report

    Rispondi

  • ovidioeduardomonaco

    16 Maggio 2012 - 18:06

    Il ns. debito pubblico ammonta a circa 2000 miliardi, fatto in 65 anni per una quota annuale di circa 30 miliardi annui-. Tenuto conto che la "Corruzione" a dire della Corte dei Conti vale circa 50 miliardi annui, è auspicabile che Lei ed Equitalia, I SOLDI, li cerchiate fra i "corrotti", che negli anni sono stati fra i politici e i grand-commis, di cui conoscete generalità e patrimoni; lasciate stare la "povera gente" che ha lavorato una vita per comprarsi una casa..........è una questione di coscienza !!!!!

    Report

    Rispondi

  • aldogam

    16 Maggio 2012 - 16:04

    Monti è proprio sicuro di avere la coscienza a posto? Se si ha una visione un po' distorta di ciò che gli dovrebbe imporre la sua coscienza. E' sicuro di aver fatto tutto ciò che avrebbe dovuto? Non mi pare. Il nostro stato ha un costo mostruoso, nulla ha fatto per ridurlo sia pur di poco. I soli risparmi che ha varato sono sulla pelle dei contribuenti, in particolare dei meno abbienti, mentre considerando la spesa per caste e castine verie si potrebbe risprmiare l'equivalente di dieci manovre. Forse questo non rientra nei parametri in base ai quali valuta la sua coscienza? oppure ritiene giusto lo stato di fatto? Caro Monti, se non si deciderà a tagliare drasticamente i costi improduttivi dello stato e del parastato, con le sole tasse, non riusciremo mai a ritornare in una situazione decente. Ma lei ha paura della sfiducia, come il più navigato dei politici e come tale si sta comportando.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog