Cerca

Il G8 in Abruzzo va bene

a Confindustria e Sardegna

Il G8 in Abruzzo va bene
Il G8 a l'Aquila va bene pure a Confindustria. La "follia" di Berlusconi è stata apporvata da gran parte del mondo politico, dai Paesi stranieri e ora anche da Emma Marcegaglia. «Condividiamo questa decisione. Mi pare che denoti la volontà da parte dell'esecutivo di porre la massima attenzione alle popolazioni fortemente colpite dal sisma», spiega il leader degli industriali a margine del G8 delle imprese, conclusosi oggi. «Tutto ciò che va nella direzione di aiutare le popolazioni e di porre ancora più attenzione sull'Abruzzo non può che vederci d'accordo», conclude.
E «Non c'è nessun problema di immagine per la Sardegna nello spostamento del G8 a L'Aquila perché in queste ore è l'Italia intera che mostra al mondo un alto profilo morale» anche per il neo presidente della Regione sarda, Ugo Cappellacci.  «È evidente che con una scelta di così alto profilo morale, tutti gli altri discorsi cadono - ha chiarito il governatore - A prevalere, infatti, è il senso di responsabilità che ciascuno è chiamato ad esercitare al di là delle prerogative o delle competenze dei vari soggetti istituzionali, comprese quelle di una Regione come la Sardegna a Statuto speciale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • matrigna

    24 Aprile 2009 - 17:05

    mah!Che c'entra la Marcegaglia con il g8 di Berlusconi?oppure gli industriali pensano di guadagnarci qualcosa,credo proprio di si

    Report

    Rispondi

blog