Cerca

Dopo l'attentato di Brindisi

Tuffo nel passato di Napolitano
"Può tornare lo stragismo"

Il Capo dello Stato lancia l'allarme sul pericolo terrorismo

Il presidente della Repubblica chiede un rapido svolgimento delle indagini per chiarire questa "oscura" vicenda della strage a scuola
Giorgio Napolitano nell'aula bunker dell'Ucciardone

Lancia un allarme pesantissimo il capo dello Stato. Oggi nel suo intervento nell'aula bunker dell'Ucciardone per la commemorazione dei sanguinosi attentati mafiosi del '92 Giorgio Napolitano ha detto: "Che la criminalità possa oggi anche tentare feroci ritorni alla violenza in campo stragista e terroristico, non possiamo escluderlo".

Il presidente della Repubblica si riferisce soprattutto alla strage di Brindisi in cui ha perso la vita una studentessa di sedici anni, Melissa Bassi. E commosso ha sostenuto "un sollecito e serio svolgimento delle indagini sull'oscura, feroce azione criminale di Brindisi potrà fornirci elementi concreti di valutazione". Ma una cosa per ora è certa: "Questi nemici avranno la risposta che si meritano. Saranno assicurati alla giustizia". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • opzionemib0

    23 Maggio 2012 - 19:07

    se non lo sa lui dopo tanti anni.

    Report

    Rispondi

  • orconero

    23 Maggio 2012 - 18:06

    A me va bene, basta che le bombe le mettano a palazzo Chigi, Madama e Quirinale.

    Report

    Rispondi

  • Liberopensatore1950

    23 Maggio 2012 - 17:05

    Ma perchè, con i soldi che sottraggono, i benefit, cure specialissime per arrivare a 190 anni, non dicono qualcosa di diverso da quello che l'ultimo dei fessi di strada dice al penultimo. Al Polo Nord direbbero che fa freddo.

    Report

    Rispondi

  • nevenko

    23 Maggio 2012 - 17:05

    Falcone e Borsellino veramente stressante,qualcuno dovrebbe intervenire per controllare gli eloqui(?)del presidente della repubblica.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog