Cerca

I costi della politica

La casta taglia le poltrone
ma è solo una sforbiciatina

La commissione Affari istituzionali di Palazzo Madama: deputati ridotti da 630 a 500 e senatori da 315 a 250

Il leghista Calderoli attacca il governo: "Si finge di cambiare per non cambiare nulla".

La commissione Affari costituzionali del Senato ha votato la riduzione del numero dei parlamentari. La misura era contenuta in un articolo del testo per le riforme costituzionali che ha cominciato il suo iter a Palazzo Madama. Col voto a favore dei partiti della maggioranza, Pdl, Pd e Udc, prevede di portare a 500 il numero dei deputati (più 8 eletti all’estero) e a 250 i senatori (più 4 eletti all’estero). Attualmente i membri della Camera sono 630 più gli eletti all’estero e quelli del Senato 315 più gli eletti all’estero e i senatori a vita. Per Roberto Calderoli, triumviro della Lega ed ex ministro delle Riforme, si poteva fare di più. La sua idea di taglio l’aveva messa nero su bianco in un emendamento, bocciato coi voti di tutta la maggioranza. «La mia proposta  che avrebbe ridotto a soli 200 il numero dei deputati è stata bocciata», tuonava ieri pomeriggio. «È rimasta la formula del testo base che manterrà in vita ben 508 deputati, ovvero 308 in più di quelli che avremmo tagliato con la mia proposta», ha aggiunto il leghista. Che attacca frontalmente la maggioranza di governo: «Si finge di cambiare tutto per non cambiare niente; è una vera e propria presa in giro».

Leggi l'articolo integrale di Paolo Emilio Russo su Libero in edicola oggi 23 maggio

roma

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giufra2009

    24 Maggio 2012 - 12:12

    Sono d'accordo, non bisogna anadare a votare, l'Italia, fallisce il prossimo anno, e si riforma il tutto ripartendo da zero!!!! Io non andrò a votare e con me tutti i miei famigliari e parenti(decisino presa di comune accordo)!

    Report

    Rispondi

  • ketaon_01

    24 Maggio 2012 - 11:11

    Questi maledetti cialtroni si tengono la sedia ben incollata sotto il culo. tagliare cosi è un contentino tanto per far veder che han fatto qualcosa. Per quello che servono devono come minimo dimezzare il numero. Basta fare un confronto di persone e costi tra gli USA e l'talia per capire qunti marci siedono li per svuotare le casse dello stato. DAL QUIRINALE A SCENDERE L'IMPERATIVO è tagliare. Questa banda di banditi ci costa un patrimonioe non fanno un cazzo tutto il giorno. Forse erano tutti impegnati per la tassa sul gatto e gassosa?

    Report

    Rispondi

  • maxgarbo

    24 Maggio 2012 - 10:10

    lo dico sempre, non bisogna andare a votare.

    Report

    Rispondi

  • uffa

    24 Maggio 2012 - 09:09

    Mi piacerebbe sapere da cosa è supportato il ragionamento che ha portato a questa riduzione. Mi aspetterei dei numeri dati a seguito di calcoli ben precisi. Perche se i numeri sono buttali li senza alcun ragionamento razionale dietro, viene facile pensare che questi non sono in grado di fare quel mestiere.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog