Cerca

I no global fermano Alemanno

Niente discorso a San Paolo

I no global fermano Alemanno
I no global hanno impedito al sindaco di Roma, Gianni Alemanno, di celebrare il 25 aprile dove avrebbe voluto. Un gruppo di persone ha bloccato un'istituzione del Paese, e l'ha costretta a fare marcia indietro verso casa sua. Non è un bello spettacolo, quello dato oggi a Porta San Paolo. «Purtroppo la Questura mi ha comunicato ufficialmente che i centri sociali hanno fatto una mobilitazione contro la mia presenza organizzandosi anche con forme di protesta e di contestazione molto violente. Per questo motivo, come atto di responsabilità, rinuncio ad andare a Porta San Paolo», ha dovuto dire il sindaco, a margine della cerimonia all'Altare della Patria. Dopo essersi intrattenuto a parlare alcuni minuti con il prefetto, Giuseppe Pecoraro, il sindaco ha deciso di non partecipare alla manifestazione organizzata a San Paolo in occasione della festa di Liberazione. Alemanno ha sottolineato di aver «concordato questa posizione con il prefetto e con il questore» e ha aggiunto di averne dato comunicazione anche al presidente della Provincia e della Regione», entrambi presenti alla cerimonia. Solidarietà dal presidente della Regione, Marrazzo: quella di oggi è stata una macchia, ha detto. Ma non si può non pensare che "questa è la festa di chi aveva lottato perché l'Italia fosse un paese unito, questa è la festa della Resistenza. La voglia di una memoria condivisa non può non farci continuare a leggere la storia e la storia dice - ha concluso - che c'era chi stava dalla parte giusta come i partigiani e chi dalla parte sbagliata, ovvero chi stava con la Repubblica di Salò".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fonty

    fonty

    27 Aprile 2009 - 15:03

    Mio caro(si fa per dire) XWIL,e lei sarebbe il democratico?lei che si riempie la bocca di insulti verso chi la pensa diversamente e condisce il suo dire di "purtroppo" che purtroppo mi suona sinistramente di gulag e di manicomi,di rieducazione e fucilazioni di massa,altro che fascismo,quella è stato una dittatura da operetta in confronto alla dittatura rossa dei vari Stalin,Castro,Pol-Pot e via rosseggiando che lei sicuramente predilige.E me lo lasci dire senza offesa,lei con le sue affermazioni è proprio il prototipo del vero fascista,propugnatore di quel fascismo rosso che speriamo non metta mai più radici nel nostro paese.

    Report

    Rispondi

  • giormaclibero

    27 Aprile 2009 - 09:09

    questa fauna da centri sociali perchè non organizziamo una colletta e li mandiamo a Cuba o in Cina, dove certo saprebbero loro trovare una giusta collocazione.

    Report

    Rispondi

  • xwil

    27 Aprile 2009 - 09:09

    Mi fa schifo la pastetta tra Marrazzo (sinistra?) e Alemanno (destra?) che si mandano parole d'amore sull'argomento festa 25 aprile... Perché mai non si potrebbe contestare chi si vuole e dove si vuole a 'sto mondo? Ma stiamo scherzando? Ma meno male che c'è ancora qualcuno che s'indigna contro questa indecente mignottocrazia (come direbbe Guzzanti) I 2 energumeni che mi hanno preceduto nei commenti dimostrano tutta la loro violenta partigianeria, purtroppo anche loro 2 votano ed è purtroppo giusto così... hanno diritto anche lor 2 a fiatare e a "parlare", purtroppo... E vorrei che anche loro 2 accettassero che, a parti invertite, ci sia chi sostiene di avere conati di vomito al pensiero del loro Pres. del Consiglio e, forse peggio, pensando all'inciviltà di leghisti e postfascisti...

    Report

    Rispondi

  • gmarcosig335

    27 Aprile 2009 - 09:09

    Alemanno e tutti i Sindaci debbono chiudere una volta per tutte questi centri "sociali", sono solamente centri per la delinquenza, spaccio di droghe e sedi che lavorano contro le Istituzioni Democratiche, contro le città che le ospitano e contro la Libertà dei Cittadini e per chi non la pensa come loro. Questi centri vengano chiusi e trasformati in sedi per il Volontariato di(Protezione Civile, Per gli Anziani e perchè no Sculole Materne ed Asili Nido). Debbono essere chiusi e trasformati in qualcosa di veramente Sociale.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog