Cerca

Disegno di legge su Salò

Berlusconi: «Verrà ritirato»

Disegno di legge su Salò
 Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha annunciato che provvederà a far ritirare il disegno di legge che prevede la parificazione dei partigiani con i repubblichini della Rsi, aggiungendo di «non sapere» nemmeno che fosse stato presentato. L'invito a intervenire per il premier è arrivato direttamente dal leader dell'opposizione Dario Franceschini:  «È inaccettabile volere equiparare chi lottò e morì per la democrazia a quelli che combatterono dalla parte sbagliata. Su questo non può esserci ambiguità». Berlusconi, all'indomani del 25 Aprile, ha aggiunto: «Mi sembra che, anche leggendo la stampa, si possa pensare davvero a superare il periodo che abbiamo alle spalle e ad andare verso un comune sentimento nazionale. Ho detto che il 25 aprile dovrebbe veramente diventare la festa della riacquistata libertà».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • andrealazzarotti

    27 Aprile 2009 - 12:12

    Seminatori di odio...bella questa!! i fascisti invece erano seminatori di felicità allora... non datemi del comunista perchè non lo sono!! sono solo un cittadino che pensa che il fascismo è stato un periodo di dittatura tremendo e crudele...... e poi con i 1000 problemi cha ha l'Italia adesso stanno a pensare alla repubblica di salò...ma vi rendete conto??? siamo alla frutta!!

    Report

    Rispondi

  • Pascal50

    27 Aprile 2009 - 12:12

    non ci dimentichiamo dei gravissimi errori fatti dai partigiani con il loro odio!.

    Report

    Rispondi

  • giormaclibero

    27 Aprile 2009 - 09:09

    grande delusione questa concessione ai soliti seminatori di odio, grave se gratuita molto grave se data come scambio di favori. attendiamo comunque l' evoluzione della questione.

    Report

    Rispondi

blog