Cerca

Calcio marcio

Scommesse, Prandelli-choc:
"Se serve, niente Europei"

Il ct: i calciatori coinvolti non giocheranno. Se per il bene del calcio la Nazionale non deve giocare, non adiamo in Ucraina

Scommesse, Prandelli-choc: 
"Se serve, niente Europei"

Un'Italia svuotata, di testa prima che di ossigeno ed energia, viene travolta 3-0 dalla Russia nell'ultimo test prima dell'esordio agli Europei di domenica prossima contro i campioni continentali e del mondo della Spagna. Terzo ko nelle ultime tre uscite ufficiali per gli azzurri del ct Prandelli, visibilmente distratti dallo scandalo calcioscommesse che ha agitato il ritiro e concentrato polemiche e discussioni nell'ultima settimana. Allo stadio Letzigrund di Zurigo le reti tutte nel secondo tempo: Kherzakov al 15' e Shirkov, doppietta, al 30' e al 44'. Clamorosi gli errori della difesa (priva di Chiellini e con Buffon uscito per un infortunio), malissimo Maggio a destra e Bonucci (tra i coinvolti nell'inchiesta sulle gare truccate) al centro. Poco brillante il centrocampo e soprattutto l'attacco, con la coppia Balotelli e Cassano titolare e poco in palla. 

Giornata di polemiche - D'altronde, anche l'ultima giornata era scivolata parlando poco di calcio giocato e molto di scommesse. A cominciare dal ct, che giovedì aveva detto che si sentiva in imbarazzo a difendere gli sfigatelli che scommettevano. E dopo che in serata su Gianluigi Buffon era scoppiata la bonba delle scommesse proibite per un totale di 1,5 milioni di euro versati a una ricevitoria a Parma, Prandelli venerdì mattina ha dovuto allargare le braccia: "Se ci dicessero che per il bene del calcio la Nazionale non deve andare agli Europei non sarebbe un problema. Per quanto mi riguarda non sarebbe un problema. Ci sono cose che reputo più importanti: non mi piacciono le crociate, mi piacciono i confronti e non le prese di posizione senza pensare alle conseguenze". Ai microfoni di RaiSport il mister era tornato sulle nuove accuse da parte della magistratura verso alcuni giocatori della Nazionale. "Vorrei parlare solo di calcio ma quello che sta succedendo ci impone qualcosa di diverso - continua - per quanto riguarda i giocatori, continuiamo a dire che quelli che sono coinvolti non partiranno per gli Europei. Se poi vogliamo creare delle crociate creiamole. L’umore di Buffon? Lui è molto forte - ha concluso Prandelli - ha grande personalità, ma nonostante questo anche a una persona come lui può pesare un momento difficile come questo". 

Replica Cancellieri - La proposta-choc di Prandelli è un'opzione non percorribile soprattutto a una settimana dall'inizio degli Europei e senza squadra "di riserva": si rischierebbe una maxi-squalifica a club e Nazionale da parte dell'Uefa. E come se non bastasse è arrivata anche la reazione piuttosto piccata del ministro dell'Interno Annamaria Cancellieri: "Gli Europei sono un impegno internazionale importante. Giocate, giocate bene e forza Italia". Visto quanto fatto in campo contro la Russia, ci sarà da pedalare.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • biasini

    02 Giugno 2012 - 09:09

    Dopo il Monti pensiero in materia, ci tocca pure quello del Prandelli. Si potrebbe dire: meglio non andare in fabbrica perchè possono crollare i capannoni. La logica è identica. A ben guardare però se non si andasse, si risparmerebbero figure barbine e magari, il Prandelli, salverebbe il posto. Però c'è sempre quello "tecnico" di sottosegretario allo sport.

    Report

    Rispondi

  • Daniele10542

    02 Giugno 2012 - 06:06

    Sapendo il risultato devo dire che sono veramente contentissimo che il calcio italiano ne ha prese solo 3 di sberle. Vanno in giro e non si vergognano x niente, se solo pensassero a tutto lo schifo che c'è nel calcio, no andrebbero di quà, e di la. Questa gente deve andare a spasso, con tutto il rispetto x chi con tanta fatica lavora la terra, e quindi svolge l'attività di contadino, ma io metterei una zappa in mano a tutti questi balordi che prendono un sacco di soldi x tirare calci dietro a un pallone,il bello è che con tutti i miliardi che ggli danno, non si accontentano mai, ( i maiali non sono mai sazi ). Fin quando gli italiani si strappano i capelli x vedere questi individui, x andare allo stadio magari togliendo il pane alle loro famiglie, questo schifo rimarrà sempre. Buffone ( pardon Buffon, x scommettere circa tre miliardi di lire, evidentemente sapeva che quella partita era truccata, e quindi c'era del marcio, ( dimmi con chi vai, e ti dirò chi sei ) o no ???????

    Report

    Rispondi

  • sparviero

    01 Giugno 2012 - 21:09

    Capisco che il calcio sia una droga, ma si può smettere! Calcio, come andare al cinema quando conosci già il finale.

    Report

    Rispondi

  • somipa

    01 Giugno 2012 - 18:06

    Caro Prandelli “omissis .. Se ci dicessero che per il bene del calcio la Nazionale non deve andare agli Europei non sarebbe un problema…”ma chi sarebbe quel povero MENTECATTO che avanza tali proposte? Stiamo scherzando?, IO ho preso una multa per sosta vietata l’ho pagata, ma NON per questo ho impedito a tutta la mia famiglia di usare la macchina.. IN questo caso le responsabilità se verranno accertate sono Gravissime e Personalissime, quindi devono essere fatte pagare solo a coloro che le hanno commesse e NON A TUTTA LA NAZIONALE DI CALCIO Quindi caro PRANDELLI continua a fare bene il tuo onesto lavoro e NON scoraggiarti se nel tuo gruppo troverai qualche MARCIO/FARABBUTTO CALCIATORE, perché NON saranno loro a fermare la NOSTRA MAGLIFICA NAZIONALE FORZA ITALIA MA QUELLA degli ONESTI

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog