Cerca

Sesso tra i banchi

Porno prof ha rapporti con sedicenne La famiglia chiede 10 milioni di danni

La donna è accusata di molestie sessuali e di avere indotto il giovane a farsi le canne

Erin Sayer

Finita nei guai per avere avuto ripetuti rapporti sessuali con un suo studente di sedici anni e per avergli fatto fumare gli spinelli, ora Erin Sayar, 36 anni, rischia di dover pagare dieci milioni di euro di risarcimento, come chiesto ai giudici dalla famiglia del minorenne. 

La donna, insegnante di inglese alla James Madison High School di Brooklyn, madre e moglie da poco tempo, è stata denunciata non solo per molestie sessuali ma anche per aver indotto il giovane al consumo di cannabis. Erin Sayar, che già nel 2005, si era beccata una denuncia per delle mail dai toni bollenti con un ragazzino, questa volta è stata tradita da Facebook. Sul profilo del giovane, infatti, la fidanzatina del sedicenne ha trovato migliaia di messaggi inquivocabili e ha raccontato tutto ai genitori di lui. I quali a loro volta hanno avuto conferma del flirt. 

Ora gli accusatori hanno come "prove" delle molestie 3.856 messaggi di testo, che i due si sono scambiati in soli diciassette giorni durante il mese di dicembre scorso. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • paperback2011

    08 Marzo 2014 - 00:12

    Assumiamole noi queste insegnanti così ci fanno ripasso d'inglese e trovano pene.. ops!!! pane per i loro denti. Possibile che nelle ns scuole ci siano solo dei pozzi ginori?!

    Report

    Rispondi

  • gianko

    03 Giugno 2012 - 18:06

    d'accordo in toto.. con 'ste canne mi hanno rotto le palle! che a 16 anni, con la tempesta ormonale di quell'età, ci vuole la canna? ma per favore! ma che razza di gente è 'sta new generation?

    Report

    Rispondi

  • iose

    02 Giugno 2012 - 12:12

    ma perchè a me non sono capitate mai queste occasioni? altro che denuncia imbecilli!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • marcopensa

    02 Giugno 2012 - 12:12

    Se la nostra società sta andando non verso l'emancipazione, che è già avvenuta, ma verso una deriva matriarcale nulla di più normale che la femmina cerchi nel maschio giovane il proprio soddisfacimento. Perchè di esempi ne abbiamo in tutte le società di donne che occupano posizioni di potere, dive, che inversamente al passato non guardano più all'uomo maturo ma al giovincello. Beh penso che il ragazzo non sia stato poi così circuito ma i soldi fanno comodo a tutti. Un ridimensionamento della donna prima o poi ci sarà ma prima ..... sperimentiamo, sperimentiamo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog