Cerca

Cabaret addio

Bisio lascia Zelig e torna sul grande schermo

Dopo dodici anni "ho bisogno di fare altro". Top secret il nome del successore

Claudio Bisio

Dopo dodici anni Claudio Bisio lascia la conduzione di Zelig. "Ho 55 anni, mi sento in forma. Ci sarà presto il crollo, ma per ora mi sento artisticamente e fisicamente giusto per dare ancora qualcosa", dice in una intervista a Repubblica. La questione non è che si è stancato del programma, semmai “di non poter fare altre cose. Più che un addio è un anno sabbatico, anche se una volta che lasci...".

Bisio vuole tornare al suo primo amore:  "Mi manca il teatro”, racconta. “Intanto farò una cosa stile 'pochi soldi, poca  fama’,  ovvero uno spettacolo sul bullismo con il Conservatorio di   Milano, poi voglio una casa mia", quindi "ho fatto come il Blues Brother che va a richiamare gli amici e ho contattato i miei sodali di  sempre, Giorgio Terruzzi, Rocco Tanica, Walter Fontana... stiamo lavorando" e "siamo partiti alti: da Dio", per "debutttare nell’autunno 2013", ma "prima c'è il cinema". 

Due i titoli  per il grande schermo: Buongiorno presidente di Riccardo Milani, "più simile a Oltre il giardino che a Napolitano", e La gente che sta bene di Federico Baccomo. Quanto alle voci su una sitcom dai   libri della moglie, Sandra Bonzi, Bisio risponde: "Io amo molto non   solo Sandra ma anche quei libri. Sono pronto".

Nessuna parola sul suo successore: “Questo non potete chiedermelo". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nictriplo

    06 Giugno 2012 - 16:04

    che tu possa soddisfare la tua voglia di fare altro per moltissimo tempo a venire

    Report

    Rispondi

blog