Cerca

Sisma in Emilia

Tam tam sul web: magnitudo abbassata
per dare meno soldi ai terremotati

La potenza della scossa del 20 maggio sarebbe del 6.1 e non del 5.9. Perché se superiore a sei lo Stato deve risarcire al 100% i Comuni

Tam tam sul web: magnitudo abbassata
per dare meno soldi ai terremotati

Su facebook e su internet girano insistenti le voci di un abbassamento della reale magnitudo del sisma del 20 maggio in Emilia per non risarcire al cento per cento i comuni interessati dal sisma.

Di fatto si trovano riscontri in diversi siti che danno la magnitudo del terremoto al 6.1 anziché al 5.9. Se infatti l'istituto nazionale di geofisica e vulcanologia resta fermo al 5.9, tutti gli altri sismologi internazionali correggono questo dato con la più precisa Magnitudo Momento a Mw 6.1. Come si spiega sul sito www.abruzzo24ore.it "la stessa cosa successe con il terremoto de L'Aquila dove la magnitudo fornita in tempo reale fu di Ml 5.8 e ricalcolata nelle ore successive a Mw 6.3". In sostanza, la prima stima è sempre più bassa rispetto alla potenza reale. 

Che poi questa riduzione della magnitudo sia dovuta al fatto che il governo sotto il 6.0 debba risarcire il 70% dei danni anziché il 100 per cento sia solo una illazione non sta a noi stabilirlo. Anche perché se è vero che dal 6.1 in su lo Stato è tenuto a coprire completamente le spese per la ricostruzione, c'è anche chi specifica che in realtà i risarcimenti totali o parziali per i comuni terremotati non vengono dati solo in base alla magnitudo  del sisma che li ha interessati ma anche sulla base delle perizie dei tecnici che vengono effettuate nei giorni seguenti e che si basano solo ed esclusivamente sulla portata dei danni. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pierfabro

    09 Giugno 2012 - 09:09

    ora oltre a piove governo ladro si potrà dire anche: terremoto governo ladrone. ViVa l'italia .

    Report

    Rispondi

  • eraldo cacchione

    08 Giugno 2012 - 19:07

    che lavora'. No?

    Report

    Rispondi

  • decibel

    08 Giugno 2012 - 16:04

    Se fosse vero, e sicuramente è vero, conoscendo i miei polli, voglio dire che si devono vergognare. Ogni giorno che passa aggiungono un tassello i nostri politici per ottenere anzitempo una bella pensione anticipata, alle prossime elezioni sai quanti scompariranno dalla scena politica, cercheranno di riciclarsi ma stavolta la vedo dura. La cosa bella è che ora tutti imitano il metodo di Grillo, la rete, i movimenti, i cittadini comuni, amici oramai è tardi e stavolta non ci faremo infinocchiare da questi bifolchi dei politici che pur di non perdere la poltrona venderebbero il padre e la madre. Resistete popolo Emiliano tra poco vi libereremo e ci libereremo. Italiani.

    Report

    Rispondi

  • alfi1983

    08 Giugno 2012 - 16:04

    ' GOVERNO LADRO '

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog