Cerca

Le nuove escort

Cagliari a luci rosse Sempre più studentesse si vendono per pagarsi gli studi

Loro si difendono e danno la colpa alla crisi

Quello delle studentesse prostitute è un fenomeno dilagante che purtroppo riguarda tutta l'Italia. 

 

La crisi economica non colpisce solo imprenditori e operai ma anche gli studenti che cercano di recuperare qualche euro in più lavorando la sera nei bar o facendo qualche ripetizione. Purtroppo, tra i tanti ragazzi che devono fare i conti la crisi e con tasse universitarie sempre più alte, c'è anche chi è disposto a vendere il proprio corpo per mantenersi gli studi. Il fenomeno delle studentesse prostitute riguarda tutta l'Italia. Anche a Cagliari  sempre più studentesse, in mancanza di altri lavori, scelgono di vendersi per pagarsi gli anni all'università. Il triste dato emerge dall'indagine delle Operatrici della strada che da anni lavorano nel capoluogo sardo e cercano di aiutare le ragazze che hanno scelto la via del soldo facile. Secondo quanto riportato dall'Unione Sarda, si tratta di un nutrito gruppo di giovani che, rifiutando l'idea di prostituirsi in strada, ricevono i loro clienti nei propri appartamenti. 

 

Cagliari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Francostars

    11 Giugno 2012 - 16:04

    Che male fanno le prostitute maggiorenni e consenzienti ed i loro clienti anche sulle strade, se non compiono intralcio al traffico, sporcizia e/o atti osceni sotto la vista pubblica? Basta con questa assurda "Meretriciofobia".

    Report

    Rispondi

  • Il_Presidente

    11 Giugno 2012 - 11:11

    oggi si scrive "studentesse hot", una volta si sarebbe detto diversamente e sarebbero state un pò meno "ammirate" di oggi. Progresso? No, squallore. Si trovassero un lavoro serio, come tante donne che spingono la carretta onestamente e decorosamente, magari per pochi soldi. Altro che "assistenti sessuali" e porcherie del genere.

    Report

    Rispondi

  • marypotter

    10 Giugno 2012 - 15:03

    le "povere studentesse" dovrebbero imparare a cercarsi un lavoretto extra studi, come tante coetanee all'estero, ma dato che si fa fatiiiiiiica...e ci rovinano le uuuuunghie....meglio puttanelle... ehhhh... :-(

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    10 Giugno 2012 - 10:10

    Sardegna, studentesse, sesso a pagamento...ma è per caso passato Silvio da quelle parti?!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog