Cerca

Botta e risposta

Monti contro il partito Repubblica
"Il mio governo lo decido io"

La replica del premier a Scalfari che lo ha criticato per aver confermato il berlusconiano Catricalà

Monti contro il partito Repubblica
"Il mio governo lo decido io"

Mario Monti replica all'editoriale di ieri, domenica 10 giugno, firmato da Eugenio Scalfari su Repubblica. Lo fa per respingere al mittente l'accusa di aver lasciato in posizioni strategiche alcuni uomini berlusconiani, Antonio Catricalà soprattutto. "Alcuni poteri forti sono insediati sin dall'inizio nella struttura del governo stesso e quelli sì, remano sistematicamente contro la sua politica. Qualche nome per non essere generici: il capo di gabinetto di Palazzo Chigi in realta, del ministero delle Finanze e dell'Economia, Vincenzo Fortunato; il sottosegretario alla Presidenza Antono Catricalà, il ragioniere del Tesoro Mario Canzio sono certamente abili conoscitori della Pubblica amministrazione ma hanno un difetto assai grave. Sono creature di Gianni Letta (Catricalaà) e di Giulio Tremonti (Fortunato e Canzio) Sono sicuramente poteri forti e sono sicuramente contrari alla linea del governo come ogni giorno i loro comportamenti dimostrano". 

La replica Monti sostanzialmente sostiene di aver sempre saputo del percorso personale e politico e di chi aveva avuto un ruolo decisivo nel valorizzarli in passato. Ma - spiega Monti - sono funzionari qualificatie nel decidere di avvalermi della loro collaborazione, li ho valutati alla luce di quelle che, dopo un attento esame, mi sono parse le loro caratteristiche di competenza, integrità e autorevolezza nell'esercitare le funzioni ad esse attribuite. Sostanzialmente Monti scrive che non poteva evitare di prendere in considerazione professionalit di valore solo perché erano creature di Gianni Letta  o di Tremonti. O di Bersani, Casini o Alfano. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cavallotrotto

    11 Luglio 2012 - 17:05

    dire che scalfari di repubblica dovrebbe tacere perchè fazioso e falso come giuda , è essere gentili. che monti sia un ignorante che se latira è ancora essere gentili. che si bastonino fra di loro non mi può fregar di meno , qui è il solito bue che dà del cornuto all'asino. pace alla vostra schifosissima anima

    Report

    Rispondi

  • gioch

    12 Giugno 2012 - 09:09

    Bel match! Lo scontro ha catalizzato l'attenzione dei media mondiali e questo ha ridato tanta,tanta,tanta credibilità in più all'Italia.Il premier che perde tempo a rispondere ad un giornalista che non ricorda cosa ha detto il giorno prima(o un'ora prima).

    Report

    Rispondi

  • triestino48

    11 Giugno 2012 - 20:08

    Monti no deve essere bugiardo, dato che il suo governo lo decidono, la Merckel, Napolitano, Standar and Poors,Moodys, ecc, ecc. Tra l'altro Repubblica dovrebbe tacere, perche grazie alle loro disinformzioni ci ritroviamo in questo casino.

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    11 Giugno 2012 - 20:08

    "Le ricordo che per operare all'estero si deve avere una capacità non solo sintattica ma anche manageriale non indifferente" ahahahahahahahahahahahahah,la Romania,Santo Domingo,Thailandia,ecc.ecc. sono pieni di italiani con spiccato senso manageriale che sono dovuti fuggire dall'Italia dopo aver bidonato a destra e a manca.Alcuni di questi erano forbiti proprio come te.Ciao bidonista watusso.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog