Cerca

Benedette merendine

Distributori di snack a San Marco
Curia sotto accusa

I preti fiutano l'affare: e piazzano la macchinetta all'interno del campanile

La Soprintendenza dei Beni Architettonici chiede subito la rimozione delle macchinette per gli snack
Il Campanile di Piazza San Marco

La curia patriarcale di Venezia ha fatto collocare all'interno del Campanile di San Marco alcuni distributori di bibite, merendine e ricordini turistici. La decisione ha suscitato numerose polemiche da parte della Soprintendenza dei Beni Architettonici della città lagunare che ne ha chiesto subito la rimozione manifestando una certa controrietà. Non è la prima volta che la curia crea scalpore per decisioni simili; proprio lo scorso marzo aveva fatto posizionare altre macchinette a fianco della basilica di Santa Maria Assunta, nell'isola di Torcello. La curia si difende dichiarando di voler solamente prestare maggiore attenzione ai tanti pellegrini che visitano i luoghi sacri della cittadina veneta offrendo loro alcuni punti di ristoro.  

Venezia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gian60

    11 Giugno 2012 - 19:07

    Non è che vicino alle macchinette per bibite e biscottini c'era anche il distributore di preservativi? A chi ha dato fastidio? Alla sovrintendenza?

    Report

    Rispondi

  • Logmain

    11 Giugno 2012 - 16:04

    Non basta vendere giornali in chiesa. Pensare che Gesù scacciò i mercanti dal tempio.

    Report

    Rispondi

blog