Cerca

I conti della Ue

Il piano segreto: se salta Grecia
bancomat bloccati e stop Schengen

Allo studio misure salva-banche in caso di disgregazione di Eurolandia. Barroso: unione bancaria già nel 2013

 

L'Unione europea ha fin qui reagito con la velocità di un bradipo alla crisi che l'ha investita. Ieri, però, il presidente della Commissione Ue, Manuel Barroso, si è detto convinto che l’Unione Europea potrebbe raggiungere il traguardo di un’unione bancaria già nel 2013. Barroso ha spiegato al sito internet del Financial Times che entro l’anno prossimo potranno essere introdotti un’autorità di supervisione bancaria transnazionale, un meccanismo di garanzia dei depositi e un fondo per la risoluzione delle banche. 

Di un meccanismo comunitario di garanzia dei depositi ne aveva parlato tempo fa anche il premier Mario Monti, ottenendo una reazione scomposta da parte dei tedeschi. C’è però da capire cosa ne pensa Bankitalia e i nostri istituti di credito di un’autorità di supervisione transnazionale. Anche se, in caso di uscita della Grecia dall’euro, le conseguenze potrebbero essere incalcolabili anche per i nostri istituti. Tanto che secondo l’agenzia Reuters esiste un piano d’emergenza che prevede un pesante controllo dei capitali, limiti ai prelievi dai bancomat e il congelamento del trattato di Schenghen. Frontiere bloccate, insomma.

 

 

Leggi l'articolo di Antonio Spampinato
 su Libero in edicola oggi, mercoledì 13 giugno

 

 

bruxelles

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bomau

    13 Giugno 2012 - 17:05

    Forse lei tuona contro un giornale libero in tutti i sensi solamente perchè sta strizzando per il suo posto di lavoro. O forse perchè in quanto bancario conosce la situazione di solvibilità delle banche!!!!Dicendo che in caso di fallimento delle banche esista una copertura assicurativa non soddisfa, perchè si sta parlando solo di impedire i prelievi, non di far fallire le banche, quindi la copertura non scatta. E non dimentichiamo che le assicurazioni ed il governo, come garanti stanno facendo un po' d'acqua. Quindi allarmatevi pure. Ne avete diritto.

    Report

    Rispondi

  • samuel80

    13 Giugno 2012 - 17:05

    Sig DePedis, un mio amico bancario mi ha detto: i conti correnti sono garantiti fino a 100.000 euro per intestatario; ma tu sai a quale cifra si arriva moltiplicando 100.000 per il numero dei correntisti? Non esiste accantonamento che possa garantire, da parte dello Stato, tutto questo. Se la faccenda non passa in mani europee sarebbe una tragedia.

    Report

    Rispondi

  • Fr

    13 Giugno 2012 - 16:04

    Signor Renatino-DePedis, Libero sta semplicemente riportando la notizia come diffusa dalla Reuters ieri a mezzogiorno. Cosa bisogna fare secondo lei, censurare le notizie punto e basta come avrebbe voluto fare la Fornero con i dati veri dell'INPS sul reale numero di esodati?

    Report

    Rispondi

  • PACCHE

    13 Giugno 2012 - 16:04

    approvo quanto scritto da 19gig50, anche se si è dimenticato degli albanesi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog