Cerca

Nuove Reginette

Miss Italia 2012 Una corona anche per le straniere

Per stare al passo coi tempi che cambiano

La patron del concorso di bellezza Patrizia Mirigliani sogna un concorso multi etnico e apre il concorso alle "nuove italiane"
Stefania Bivone, Miss Italia 2011

 

Miss Italia apre le porte alle straniere. Per tutte le immigrate nasce un titolo ad hoc. Per poter paertecipare al concorso di bellezza, le ragazze dovranno avere un'età compresa tra 18 e 26 anni ed essere residenti da almeno un anno in Italia. La scheda di iscrizione sarà disponibile sul sito www.missitalia.it. E' la prima volta che il concorso prevede una corona anche per una Miss Italia straniera che, la patron di Miss Italia, Patrizia Mirigliani, ama definire "le nuove italiane". L'organizzazione ha fatto sapere che l'iniziativa ha avuto riscontri molto positivi da parte delle comunità di immigrati e di varie associazioni. Ovviamente, tutte le immigrate che hanno la nazionalità italiana mantengono, come da regolamento, la possibilità di concorrere a Miss Italia, proprio come la bellissima Denny Mendez, originaria di Santo Domingo ma italiana, unica miss di colore diventata reginetta italiana di bellezza nel 1996.

L'Italia che cambia - Secondo i dati sulle immigrazioni della Caritas e della Fondazione Migrantes, le persone straniere che hanno qui la loro residenza sono circa cinque milioni; quelle tra i 18 e i 26 anni, ovvero le papabili concorrenti di Miss Italia, sono oltre 300 mila e la maggior parte delle quali vive in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Lazio e Piemonte.

Per partecipare - Le iscrizioni si chiuderanno il 24 luglio. Le candidate dovranno presentarsi due giorni dopo a Roma per un casting. Dopo un'ulteriore selezione, venti di esse si riuniranno nella prima settimana di settembre a Montecatini Terme dove domenica 9, durante la prima delle due serate di Miss Italia trasmesse da Raiuno, sarà assegnato il titolo. Per quanto riguarda il futuro di Miss Italia, la Mirigliani vorrebbe creare un unico concorso in cui "vecchie" e "nuove" italiane gareggiano insieme. "Sarebbe un'altra rivoluzione, un modo per ribadire che oggi la bellezza dell'Italia ha anche occhi a mandorla o pelle scura".

 

Montecatini Terme

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gioch

    15 Giugno 2012 - 15:03

    Accadesse una cosa del genere con Silvio al Governo,tutti a sbraitare:"Olgettina mantenuta!"Valterrone(non è un refuso)l'Africano,invece,ha dimostrato che l'Italia non è razzista.Che Paese di pirla!

    Report

    Rispondi

  • MEGALUCIANO48

    14 Giugno 2012 - 16:04

    E UNA SELEZIONE SOLO X ITALIANE DI NASCITA E NON DI TUTTO IL MONDO SI CHIAMA MISS ITALIA

    Report

    Rispondi

  • Marcoenrico

    14 Giugno 2012 - 15:03

    Negli USA c'é miss america e miss america di colore. Da noi ci dovrebbe essere una fascia per le italiane (vere, altrimenti che miss italia è), una per le europee residenti in Italia, una per le asiatiche etc. Altrimenti ci sarà un'altra miss quale la Mendez per fare contento il Veltroni di turno.

    Report

    Rispondi

blog