Cerca

Il rilancio del mattone

Bonus edilizia più alti:
deduzioni al 50%
fino a 96mila euro

La detrazione Irpef per le ristrutturazioni sale dal 36 al 50% fino al 30 giugno 2013

Bonus edilizia più alti:
deduzioni al 50%
fino a 96mila euro

 

Nel decreto sviluppo varato dal Consgilio dei Ministri, ha spiegato in conferenza stampa il ministro Corrado Passera, "c'è un capitolo sulla casa, sia per le famiglie che per le imprese che attendono il riavvio di medi cantieri e tutto ciò che vi è legato. Ci sarà la possibilità di dedurre il 50% delle spese sino a 96mila euro". Passera ha sottolineato che "le deduzione varranno per i prossimi 12 mesi" e che "vengono proprogati di 6 mesi anche gli sgravi già previsti per dare "una forte incentivazione ad aprire i lavori in casa".  

Bonus fiscale - Nel dettaglio, per rilanciare l'edilizia si punta a un bonus fiscale unico del 50 per cento. In particolare la detrazione Irpef per le ristrutturazioni sale dal 36 al 50% con tetto di 96mila euro (oggi è a 48mila) ma soltanto fino al 30 giugno 2013. Viene allineato al 50%, e sempre fino al 30 giugno 2013, anche il bonus per l'efficienza energetica: ma in questo caso si tratta di una proroga con penalizzazione perché lo sconto scende rispetto al 55% ceh sarà in vigore fino al 31 dicembre 2012.

Riqualificazione aree urbane - Viene inoltre istituita una cabina di regia nell'ambito del Piano nazionale per la città per la riqualificazione delle aree urbane, cui "è demandata la selezione degli interventi da realizzare, proposti dai comuni" quali incentivi e agevolazioni per promuovere attività formative, economiche e di efficientamento energetico", ha spiegato il viceministro dell'Economia, Vittorio Grilli. E presso l'Agenzia del demanio, ha proseguito, "è stato istituito un Fondo immobiliare al quale saranno conferiti i beni immobili dello Stato, compresi quelli della Difesa, nonchè quelli dei Comuni e degli Enti locali.

Fondo crescita sostenibile - Infine Corrado Passera ha spiegato che sugli incentivi è stato fatto "un lavoro molto grosso: avevamo 43 leggi di incentivazione che sono state bloccate, interrotte, e sono state recuperate parecchie centinaia di milioni, oltre 2 miliardi per il Fondo per la crescita sostenibile".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pierfabro

    18 Giugno 2012 - 14:02

    ma visto la situazione economica degli italiani, ormai al tubo del gas( se hanno pagato la bolletta )chi accederà a questo aumento di detrazione al 50% e del tetto di spesa a 96000 euri?.... ma forse il presidente monti che ha rilevato parte di eredità dei parenti della moglie!

    Report

    Rispondi

  • arch

    18 Giugno 2012 - 09:09

    da 35 anni lavoro nell'edilizia e mai come ora il mercato è fermo: 1 non ci sono soldi 2 nessuno investe nell'immobile super tassato 3 dal 36 a 50 % cambia, ma molto poco, e comunque se i soldi non ci sono chi ormai ristruttura? Se lo trovate fatemelo sapere

    Report

    Rispondi

  • puntocomando

    16 Giugno 2012 - 10:10

    costruire o ristrutturare ci vogliono se va bene da un minimo di due anni a un massimo di tre,perciò queste agevolazioni sono solo rumenta,in un paese vicino all'italia hanno fatto una cosa intelligente,al momento di emissione della fattura hai 30 giorni per pagare,poi interviene il tribunale e in quattro giorni viene risolto il tutto.

    Report

    Rispondi

  • giama

    16 Giugno 2012 - 10:10

    Ma chi l'ha scritto il decreto? Un sindacalista?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog