Cerca

Euro2012 ed Ue

Cucù, signora Merkel ci siamo ancora noi

Cucù, signora Merkel ci siamo ancora noi

"Cucù, Cancelliera Merkel, ci siamo ancora noi". Angela che faceva cucù a Berlusconi, che professa la necessità del rigore economico, la signora Europa che nulla vuole cedere, che crede di sopportare sulle sue spalle il peso di tutta l'Europa, giovedì sera si troverà davanti undici uomini in maglia azzurra pronti a mandare a casa i tedeschi., E così esattamente com'era stato per Germania-Grecia anche la partita Germania-Italia acquista un significato che va ben oltre quello calcistico. Sempre giovedì, ma al mattino, si apre il vertice europeo a Bruxelles: sul tavolo c'è una partita importantissima per il futuro dell'Europa e anche della Germania: si parlerà di crescita. di riforme istutuzionali dell'Europa e di una rete per imbrigliare lo spread anche se, nel prevertice di Roma, si è già capito quale sarà la linea della Cancelliera: rigore assoluto. Dopo la grande partita contro l'Inghilterra i ragazzi di Cesare Prandelli, giovedì 28 giugno, hanno un grande compito, anzi due: sconfiggere la Germania, portare a casa la finale di Euro 2012 e spianare la strada a Monti per il giorno successsivo al vertice europeo di Bruxelles. Sul campo di calcio c'è la prospettiva di vincere il trofeo, su quello politico la necessità di salvare l'euro. Un vertice che ha sul tavolo tempi caldi come il piano per la crescita, le riforme istituzionali dell'Europa e una rete contro gli spread.

 L'appuntamento arriva dopo una settimana che si preannuncia calda per il nostro esecutivo: domani, martedì 26 giugno il premier parla alla Camera prima della votazione delle mozioni sul summit europeo presentate dai partiti. Mercoldì un altro appuntamente importantissimo: il voto di fiducia alla Camera sulla riforma del lavoro di Elsa Fornero, per Monti è fondamentale presentarsi a Bruxelles con il testo definitivamente approvato. Ma anche su questo bisogna capire cosa farà la "strana maggioranza". I partiti ora stanno col fiato sul collo del professore il quale, ha già detto ai suoi, che di non avere il potere di cambiare il Trattato come gli viene chiesto. D'altronde Monti lo ha detto anche ai deputati qualche giorno fa che ogni modifica ai trattati vigenti, "deve essere approvata das 27 Stati" questo per dire che farà tutto quanto gli sarà possibile, ma non potrà fare di più. E sein queste ore a palazzo Chigi ostentano una tranquillità che appare scontrarsi con le esigenze e le richieste di Pd e Pdl, Monti in privato ripete il concetto già espresso qualche tempo fa: se dovessi capire che non esiste più una maggioranza non aspetterei una sfiducia parlamentare, me ne andrei prima. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • UNGHIANERA

    26 Giugno 2012 - 10:10

    Da come posti si capisce anche che sei una persona dotata di una buona considerazione di se,intelligente,e di sicuro possiedi una buona istruzione,cultura,un uomo che sa il fatto suo in politica come nelle cose di tutti i giorni. Avrai sicuramente una bella casa,un lavoro da protagonista,una famiglia composta da una moglie fedele e innamorata,da dei figli che studiano o sono laureati.Una famiglia perfetta e un uomo,tu,perfetto!Dunque tu sei stato un uomo molto fortunato in vita tua!Perché tutto questo agio e questa fortuna ricevuti ti spingono a pensare che io sia un individuo che non sa da che parte stare,o che non sa distinguere,a ben analizzare quello che tu posti rivolgendoti a me risulta arrogante,non sempre l'offesa è sinonimo di arroganza,quasi sempre l'arroganza è il perfetto sinonimo di supponenza,e da un uomo che ha la fortuna e le qualità che hai tu si pretende sempre un poca di umiltà,la quale è strettamente collegata alla capacità di discernere. O le cose non sono cosi!?

    Report

    Rispondi

  • Dalton Russell

    26 Giugno 2012 - 06:06

    hai il diritto di restare idiota, qualsiasi cosa dirai, potrà essere usata contro di te, hai diritto ad un avvocato ed hai il sacrosanto dovere di andartene a fare in c..o. piccolo grande mentecatto.A proposito di culone,tua madre come sta? Dopo averci partorito un cretino della tua statura, deve essere come l'ingresso della galleria del San Gottardo.DALTON RUSSELL.

    Report

    Rispondi

  • UNGHIANERA

    25 Giugno 2012 - 18:06

    Non hai saputo comprendere il cambiamento che è avvenuto,e quello che sta avvenendo,Berlusconi ha fatto il suo tempo,egli ora può dire ciò che vuole quando vuole,può progettare un nuovo partito o un nuovo palazzo per portarci le sue puttane,ciò che sarà Berlusconi in politica dipenderà dai suoi sostenitori.L'unica cosa sicura è quella che ci dimostra che niente di nuovo è sorto nell'orizzonte politico italiano!Dunque,chiunque in questo momento può infiltrarsi con programmi più o meno sostenibili,infine la parola ultima sarà detta dagli elettori.Ciò che invece indispone sono quelli che ancora continuano a ragliare contro Berlusconi e la sua vita privata o i suoi processi,con modi ossessivi,indegni di individui che pretendono la perfezione intellettuale,o di creare l'indottrinamento morale per quelli che non la pensano come loro!In fondo sei solo un fanfarone,se ti senti un lupo dimostralo variando il menu politico dei tuoi postati.E' difficile ragliare senza toccare Silvio,ti pare?

    Report

    Rispondi

  • UNGHIANERA

    25 Giugno 2012 - 17:05

    Sapere distinguere è cosa che pochi possono asserire di sapere fare,e di certo tu non sei tra quelli. Vedi caro amico,in ogni tuo postato(come in quello dei soliti noti)si percepisce quella fastidiosa dose di supponenza intellettuale che,se fosse poi certificata da ragionamenti obiettivi e massicce dosi di ironica intelligenza potrebbe persino essere tollerata! Ma così non è,tu tenti di fare l'intellettuale sagace e disincantato ma,alla fine tutto gira intorno a Berlusconi e a tutto l'entourage dell'uomo di Arcore!In maniera ossessiva!Questo alla lunga risulta offensivo,in quanto non pone basi di scambi culturali e,il continuo e ossessivo collassare di palle prodotto da chi si crede migliore e superiore in tutto!Tu non hai saputo dimostrare di sapere distinguere tra Berlusconi politico e Berlusconi nel privato,e nemmeno hai distinto le politiche di tutti i primi ministri degli ultimi 20 anni,e prima. Hai semplicemente imputato a Berlusconi la colpa di tutto!Come i soliti coglioni!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog