Cerca

Annus horribilis

Le solitudine di Umberto Bossi:
lo "paccano" tutti, cena da solo

Domenica sera avrebbe dovuto temere un comizio, preceduto dal banchetto con i notabili del partito. Che hanno dato buca...

Ecco l'immagine che ritrae il Senatùr solo soletto alla tavolata imbandita a Trescore Comasco. Il Carroccio non è più cosa sua...
Umberto Bossi

La solitudine del Senatùr

Un 2012 orribile, da cancellare, da dimenticare per Umberto Bossi, prima travolto dagli scandali della Lega Nord, poi costretto al passo indietro dalla segreteria e che ora assiste impotente all'ascesa di Roberto Maroni, nuovo segretario federale che impone la sua linea e plasma il nuovo Carroccio. Ed ecco che spunta un'immagine impietosa del Senatùr: ieri, domenica 15 luglio, era previsto un suo comizio a Trescore Comasco. Bossi, prima del suo intervento, avrebbe dovuto cenare con alcuni dei notabili del partito e delle personalità locali. Ma alla cena non si è presentato nessuno, e Bossi, come dimostra l'immagine, era seduto solo soletto alla lunga tavolata. Anche per questo il leader storico della Lega Nord sta pensando a una clamorosa rottura: pensa a fondare un suo movimento, magari in "ticket" con Rosi Mauro, l'ex badante politica.

Trescore Comasco

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • earlati

    17 Luglio 2012 - 20:08

    Magari facessero cosi' anche gli altri partiti Una bella netada dei vari Bersani, Finocchiaro, Berlusconi, Casini, Fini e tutti gli altri talenti della parola inconcludente messi li nell' angolo a scolarsi in solitaria il quartino di lambrusco senza dar piu' fastidio alla politica.

    Report

    Rispondi

  • ansimo

    16 Luglio 2012 - 23:11

    Nella foto non vedo il dito medio della mano destra, chissà dove lo avrà messo ora.

    Report

    Rispondi

  • giovanotto

    16 Luglio 2012 - 22:10

    Ha il rispetto che si merita per tanti anni spero non sprecati a svegliare le teste dure dei padani. Mi spiace che il direttore di un giornale (Libero) cosi importante si perda in questi giochetti. Comunque lo ritengo un grande giornalista,nonostante questo comportamento nei confronti della Lega.Saluti Padani.

    Report

    Rispondi

  • antari

    16 Luglio 2012 - 22:10

    non e' descritto; trattavasi di trota in umido?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog