Cerca

A Roma

Aggredita da due rottweiler:
donna sfigurata dai cani

Una collaboratrice domestica di 74 anni è stata attaccata in una villa in via della Giustiniana: non è in pericolo di vita

Fonti sanitarie spiegano: "E' ancora troppo presto per una prognosi". In corso gli interventi di ricostruzione

Sono molto gravi le condizioni della donna di 74 anni, collaboratrice domestica, che lunedì mattina, intorno alle 8.45, è stata aggredita da due rottweiler all'interno di una villa a Roma, in via della Giustiniana. Ricoverata all'ospedale Sant'Andrea, ha riportato moltissime lacerazioni su tutto il corpo, soprattutto al viso. L'attacco è avvenuto nel momento in cui ha messo piede nel giardino della villa, con i due cani che l'hanno azzannata e trascinata per diversi metri. Una vicina, sentite le urla, ha chiamato i carabinieri che, accorsi sul posto, prima hanno attirato i due rottweiler verso di loro e poi hanno aperto il fuoco, uccidendone uno e ferendone un altro, curato dai veterinari dell'Asl. Secondo quanto si è appreso, la donna ha numerosissime lacerazioni in tutto il corpo, in particolare sulla testa e agli arti, ma nessun organo vitale è stato lesionato. All'ospedale Sant'Andrea sono in corso gli interventi di sutura delle numerose ferite. Fonti sanitarie hanno spiegato che è ancora troppo presto per formulare una prognosi, ma hanno spiegato che la donna non è in pericolo di vita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il_Presidente

    23 Luglio 2012 - 14:02

    il degrado ed il pericolo si combattono,non si avallano. Assurdo fare paragoni con l'uomo... l'uomo che uccide va in galera, paga in altro modo. Questa mania dell'adorazione canara imposta fa si che bestie pericolose,anti igieniche, aggressive, lordanti si moltiplichino a facciano quello che vogliono sempre e comunque e l'uomo subisc ee zitto. Non va.

    Report

    Rispondi

  • elisarottweiler

    16 Luglio 2012 - 15:03

    l'animale che uccide più uomini non è il cane ma l'uomo stesso. io ho un rottweiler che non ha mai dato problemi, caro andrea 58, se hai il coraggio vieni da me e prova tu ad abbattermi. è vergognoso quello che dite!!!! il mio cane è buono con tutti, anche con gli altri cani...e mi spiegate però perchè quel cazzo di barboncino che mi ha morso il piede non è stato abbattutto??!! la legge non è uguale per tutti? nel mio paese, il mio cane lo conoscono tutti e tutti si fermano per accarezzarlo o per far giocare i figli con lui!! i cani normali, come li chiami tu, sono i più cattivi e fastidiosi!!! invece di pensare all'abbattimento del cane, pensate a cosa avreste fatto voi dopo 5 giorni senza cibo e acqua picchiati al sole..........

    Report

    Rispondi

  • andrea58

    16 Luglio 2012 - 14:02

    nel senso che deve essere proibito una volta per tutte il possesso e il commercio di rotweiler pitbull e di tutte le razze canine aggressive. Questo è l'ennesimo caso di cani in "giardino della villa" e di "collaboratrice domestica" aggredita. Il proprietario di lusso se la caverà con nulla per i danni alla poveretta. E meno male che non era questa volta l'ennesimo bambino. Purtroppo questi cani e "padroni" di razza girano tutti i giorni per le città, spesso liberi e sempre al guinzaglio senza museruola (per proprietario e cane sarebbe meglio), impedendo a chi è proprietario di cani "normali" una vita tranquilla e libera dal pericolo di aggressioni SEMPRE mortali (ai cani normali). In barba alle mille leggi, regolamenti esistenti e non ultimo proteste. Provate a chiedere di mettere il guinzaglio ed la museruola e sentirete cosa vi rovescierà di ritorno il "padrone" !!

    Report

    Rispondi

  • darkstar

    16 Luglio 2012 - 14:02

    Lo sapete qual é l'animale che, in assoluto uccide piú esseri umani di qualunque altro ? Non é lo squalo bianco, non é il leone o la tigre é il cane. É imperativo istituire un assicurazione obbligatoria per chi possiede cani, di media o grossa taglia, e rendere obbligatorio l'abbattimento dei cani responsabili di violenze.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog