Cerca

La firma

Capello Zar di Russia: allenerà la nazionale

Don Fabio torna ad allenare: è la sua seconda nazionale. L'obiettivo è il mondiale 2014 in Brasile

Fabio Capello

Da oggi, lunedì 16 luglio, Fabio Capello è il nuovo commissario tecnico della Russia. A confermarlo direttamente è la stessa Federazione di Mosca, che ora aspetta l'allenatore per la firma del contratto, che dovrebbe avvenire tra mercoledì e giovedì. ''Se si concluderà tutto nel migliore dei modi, come da annuncio della Federazione russa, sarò felice e orgoglioso - ha commentato Capello - . Sono contento se come credo tutto andrà bene per la definizione del contratto, sarà un'avventura splendida, la Russia è una grande nazione''. Per Capello, che succede Dick Advocaat, dimessosi dopo l'Europeo, questa è la seconda esperienza alla guida di una nazionale, dopo quella con l'Inghilterra durata quattro anni (dal 2008 al febbraio di quest'anno). Primo obiettivo sarà guidare la Russia alle qualificazioni del Mondiale 2014 in Brasile, con la possibilità di raggiungere l'accordo anche per il Mondiale 2018, organizzato per la prima volta nella sua storia dalla federcalcio di Mosca. Secondo le prime indiscrezioni l'ingaggio di Capello dovrebbe aggirarsi intorno ai 5-6 milioni di euro all'anno, mentre altre voci parlavano di lussuosi extra, come una super-villa nel quartiere più chic di Mosca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog