Cerca

L'attesa

Il Cav: "Prima di candidarmi
aspetto la sentenza su Ruby"

Berlusconi: "Corro se in autunno mi assolvono nel processo". Ma gli ex missini impugnano lo Statuto: "Non puoi decidere da solo di tornare a FI"
Silvio Berlusconi

"L’Ansa a metà pomeriggio rilancia un atipico comunicato dei Promotori della libertà. Atipico perché, a occhio, sembra contenere almeno tre notizie. Che il nuovo inno (“Gente della libertà” va in prepensionamento a pochi mesi dall’esordio) si intitola “Forza Italia”; che il nuovo partito, per non provocare attacchi di bile ai post-missini, si chiama “L’Italia che verrà”; che Silvio Berlusconi presenterà il tutto - inno e partito - in una convention che si terrà in settembre. Crederci? Il fatto è che in questi giorni il Cavaliere ha preso l’abitudine di assecondare un po’ troppo i suoi interlocutori: dice ciò che loro vogliono sentirsi dire. Piacevole per chi viene ricevuto al piano nobile di Palazzo Grazioli, un po’ meno per chi prova a capirci qualcosa del Berlusconi-pensiero", spiega Salvatore Dama su Libero in edicola oggi. Ma questa volta è tutto vero. O quasi. Il Cav, il suo nuovo partito (con lui candidato premier), lo presenterà in autunno. Ma a una condizione: "Per scendere in campo aspetto la sentenza Ruby. Il premier ha spiegato: "Corro, ma se mi assolvono in autunno". Il partito, intanto, è in fermento, dilaniato dalle correnti. Gli ex missini impugnano lo Statuto: "Non può decidere da solo il ritorno a Forza Italia". La battaglia è appena iniziata.

Leggi l'approfondimento su Libero in edicola oggi, venerdì 21 luglio

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • satanik

    20 Luglio 2012 - 15:03

    Due sono le cose: o tu sei scemo, o tu sei scemo.

    Report

    Rispondi

  • romamaccio

    20 Luglio 2012 - 11:11

    Siamo alle comiche veramente di questi pagliacci e traditori del proprio elettorato del pdl,adesso usano anche l'arma del ricatto pur di garantirsi una poltrona alle spalle di Berlusconi.VIGLIACCHI!

    Report

    Rispondi

  • blu521

    20 Luglio 2012 - 10:10

    La prescrizione é dietro l'angolo.

    Report

    Rispondi

  • lobadini

    20 Luglio 2012 - 10:10

    Silvio fregatene di tutti conditati a prescindere e finiscila con le estenuanti trattavive con questo o quello! ci vuole una dittatura altrochè mediazione! I magistrati vanno presi semplicemente a mazzate in testa in modo da romperglile per sempre. Colpirne uno per educarne cento era la giusta teoria dei brigatisti amici di Ingroia. Ricordaglielo

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog