Cerca

La foto del giorno

Il topolino si nasconde dal temutissimo gatto e si salva

Fortunatamente, l'animaletto riuscirà a scappare approfittando di un momento di distrazione del gattone

Il topolino si nasconde dal temutissimo gatto e si salva

 

Dal web la tenerissima immagine di questo topolino che si nasconde dal temutissimo gatto che gli dà la caccia. Per fortuna, come raccontato dall'utente anonimo che ha pubblicato la foto, il topolino è riuscito a scappare, approfittando di un momento di distrazione del felino. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Satanasso

    23 Luglio 2012 - 12:12

    E' vero...Infatti Giuliano Amato,il parassita-topastro figlio della Casta / Cricca mister 35mila euro al mese di pensione, che ha il barbaro coraggio di andare in TV a fare lezioni di economia dopo che ha fatto fallire il Paese (pensa tè...) assomiglia ad un lurido topastro di fogna !

    Report

    Rispondi

  • Marcoenrico

    21 Luglio 2012 - 19:07

    per 4000 anni di storia i ratti sono stati il simbolo dei parassiti che vivevano sulle spalle dell'uomo ed il gatto era ed è il simbolo del "poliziotto" che aiuta l'uomo nella lotta contro i ratti. Quindi possiamo correggere la sua parabola in. Per questa volta il parassita (politico, profittatore di regime o chi preferisce) è riuscito a sfuggire alla sua giusta fine ma non sarà per sempre. Poi non si illuda. Se un gatto entrasse in una stanza ove vi sono 100 ratti, questi tenterebbero di fuggire in ogni direzione altro che coalizzarsi contro il gatto. La natura è natura. Altrimenti potremmo pensare che il gregge di pecore si coalizza e mette in fuga il lupo. E questo è mai successo.

    Report

    Rispondi

  • decibel

    21 Luglio 2012 - 17:05

    il topo è l'italiano che esausto, impaurito, rimane pietrificato e tutto il sistema ne risente. Mi piacerebbe vedere quel gatto così oppressore e tiranno in mezzo a 100 topi, e la musica come di incanto cambierebbe, ed il gatto a gambe levate con la coda tra le gambe non farebbe più il bullo il fanfarone il gradasso il millantatore lo sbruffone e lo spaccone.

    Report

    Rispondi

blog