Cerca

Spending Rewiew

Fotocopie, telefono e bus
Le spese pazze Comune per Comune

Fotocopie, telefono e bus
Le spese pazze Comune per Comune

A Milano il trasporto pubblico costa il 60% in più rispetto a Roma, ma il Campidoglio batte Palazzo Marino negli incarichi professionali pagando quasi 2600 euro ogni 100 abitanti contro i 465 di Milano. Enna spende per i rifiuti il quadruplo della media nazionale e paga il 177% in più rispetto a Novara. Asti è prima per quanto riguarda le utenze di telefono, acqua, gas eccetera. Chieti sprecona per le spese di cancelleria e materiale informatico. I  dati, riportati dal Sole 24 Ore, sono quelli del Siope, il sistema informatico del ministero dell'Economia che monitora gli andamenti di cassa degli enti pubblici. I consumi degli enti pubblici sono stati messi nel mirino dal decreto sulla revisione di spesa che promette di distribuire tagli ai fondi proprio a chi spende di più per quello che dovrebbe essere il "funzionamento ordinario" degli enti. 

Spese folli A colpire è il peso di voci come la cancelleria e materiale di consumo per cui si sependono 1,2 miliardi di euro all'anno, come per la manutenzione ordinaria mentre le bollette si mangiano circa tre miliardi di lire. La manutenzione ordinaria di immobili e auto - riporta il Sole 24ore - costa moltissimo a Lucca, Trento, Avelino e Aosta, mentre a Matera, Salerno e Genova assorbe anche venti volte meno. Potenza spende 7500 euro ogni 100 abitanti nella pulizia e nei servizi ausiliari, mentre Macerata e Ascoli Piceno  non arrivano a 500. Siena ha speso nel 2011 quasi tre milioni di euro in manifestazioni e convegni mentre a Ferrara sono bastati 34mila. Non mancano sorprese: Palermo e Napoli non spendono un euro per pulire gli uffici. Ma in questo caso il dubbio è che non tutte le amministrazioni contabilizzano con la stessa attenzione i dati ufficiali trasmessi all'Economia. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    20 Ottobre 2014 - 11:11

    Credo che messe tutte insieme saranno pari a qualche finanziaria molto pesante.

    Report

    Rispondi

  • dfumagalli

    26 Luglio 2012 - 02:02

    ... tutto quello che fanno e' ampliare e privilegiare gli zingari, i centri sociali (non pagano nulla, sfasciano e fanno di tutto) e creare osceni monumenti allo spreco selvaggio e distruzione urbanistica come il grattacielo "a memoria" della grandezza di Sua Maesta' Mercedes Bresso. Ma che fare, quando si ha a che fare con dei cretini che rieleggono sempre gli stessi due cadaveri che si alternano al potere?

    Report

    Rispondi

  • sorpasso

    23 Luglio 2012 - 20:08

    Rossa da sempre si sta costruiendo una moschea, si rifanno le strada solo nei pressi delle Coop mentre le strade del centro non vengono neppure considerate e i relativi marciapiedi sono stati costruiti dopo la guerra.

    Report

    Rispondi

  • il leghista monzese

    23 Luglio 2012 - 19:07

    Semplicemente perchè, loro chi pulisce gli uffici (contrariamente agli altri comuni che solitamente li aggiudicano in appalto) dispongono di dipendenti comunali regolarmente assunti che fanno questo lavoro i cui costi rientrano nei costi degli stipendi dei dipendenti comunali, pertanto non risulta nessun CAPITOLO di spesa per l'appalto di questi servizi. BELLO FARE I FURBIIIII Saludos

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog