Cerca

Monti

Matto per il gin tonic e Julia Roberts ha il terrore degli scioperi dei treni

Mario Monti

Ha il terrore di arrivare in ritardo all'Università per gli scioperi dei treni o per le manifestazioni e pagherebbe per eliminare gobba, timidezza e lentezza nella scrittura. Ma impazzisce letteralmente per il gin tonic, gli spaghetti alle vongole, la Julia Roberts di Nothing Hill e lo sport. 

Il presidente del Consiglio Mario Monti si confessa in una intervista a Sette, il magazine del Corriere della Sera. La sua idea di felicità? "Prendere la macchina e muoversi senza meta, senza programma nei piccoli villaggi della nostra Italia". E' molto "italiano" Monti. Che parla di quella volta in cui con la sua famiglia tornò un giorno prima dalle vacanze per non perdere una puntata di Lascia o Raddoppia? e della notte più bella della sua vita "quella che ho passato a 12 anni tenendo nella mia camera la coppa del mondo di Formula Uno vinta da Fangio" (suo padre era amico del pilota che gli prestò il trofeo per un giorno intero). E poi il regalo più apprezzato: una bicicletta Bianchi "replica di quella usata da Coppi per vincere il mondiale."  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frank-rm

    28 Luglio 2012 - 14:02

    Hai capito lo zio Mario? Europeista anche nei gusti, la Roberts. A Berlusconi invece è piaciuta Ruby!!!

    Report

    Rispondi

  • carlag

    27 Luglio 2012 - 06:06

    Spero non sia vero che la notte piu' bella della sua vita sia stata quella con la coppa del mondo di Formula Uno! Che tristezza

    Report

    Rispondi

  • carlag

    27 Luglio 2012 - 06:06

    Spero non sia vero che la notte piu' bella della sua vita sia stata quella con la coppa del mondo di Formula Uno! Che tristezza

    Report

    Rispondi

blog