Cerca

A Torino

Sequestrate duemila pistole "spara-bolle"
"L'acqua era inquinata e piena di batteri"

L'intervento dei Nas dopo la denuncia di una mamma: figli con febbre e sintomi influenzali dopo aver usato il giocattolo

Sequestrate duemila pistole "spara-bolle"
"L'acqua era inquinata e piena di batteri"

 

I carabinieri del Nas di Torino   hanno sequestrato circa 2mila confezioni di un giocattolo per produrre  bolle di sapone inquinato da diversi ceppi batterici e non conforme   alla norme sulla sicurezza dei giocattoli.  Il tutto è nato dalla segnalazione di una madre i cui due figli  avevano manifestato febbre e sintomi simili a quelli influenzali   immediatamente dopo aver utilizzato il giocattolo. I militari dopo   aver analizzato alcuni campioni in commercio, distribuito da una multinazionale avente una sede anche a Torino,hanno certificato che l'acqua contenuta nel serbatoio del giocattolo era inquinata da diversi ceppi batterici.

 La denuncia Dopo aver informato il Ministero della salute, i militari hanno   bloccato il prodotto nel negozio di Torino dove era stato acquistato   ed hanno ordinato al rivenditore di far convergere in quella sede gli   analoghi prodotti, commercializzati nelle altre filiali piemontesi e   lombarde della stessa catena. L’amministratore delegato della società  italiana espressione multinazionale è stato denunciato in stato di libertà al pool sicurezza del consumatore guidato da Raffaele Guariniello.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 654321

    09 Agosto 2012 - 18:06

    Carissimo, esiste un popolo di affaristi inutile negarlo, comprano le cacate, e poi si intossicano! E la cultura del tutto sape, aprono negozie e baracconi vari ,e vedi i parcheggi pieni! Poi dopo aver fatto " affare " se ne vantano, vieni poi a sapere che durante una sudata gli si sono scoloriti gli abiti, oppure gli vengono i pruriti nelle melette! Parlimo di cose piu' adatte a noi, oltre alle cipolline sott' olio che ne dici di melanzanette scottate in vino bianco aceto aglio e peperoncino, poi imbarattolate con aglietto origano peperoncino dente del diavolo e foglie di menta? Naturalmente con un super olio! Stai pronto devi farle !ciao

    Report

    Rispondi

  • raucher

    09 Agosto 2012 - 12:12

    ma pure non hanno scrupoli di sorta e i Nas , nonchè la Finanza , dovrebbero colpire durissimo sui loro laboratori lager e sui loro negozietti che vendono grandi porcate. Abolire dai supermercati i prodotti alimentari cinesi che non offrono nessuna garanzia di qualità e di igiene.

    Report

    Rispondi

  • 654321

    09 Agosto 2012 - 12:12

    ...domandalo ai compagni di Firenze e Prato! Ma ora ciucciano la banana, il tessile e' in ginocchio! Il compagnone infatti non ha capito che questi lavorano h24 e non ci sono sindacati che tengano! Poi che la gente compri la merda, questo faglielo capire, sono tutti degli affaristi, e quindi renderanno il terreno fertile a questi cinesi che si stanno infilando da tutte le parti! Allora il politico e' un coglione e quelli che comprano merda delle fave! Speriamo si intossichino! Ora aspetti il classico ermafrocito compagnone che mi dia del razzista! Ciao

    Report

    Rispondi

  • Il_Presidente

    08 Agosto 2012 - 21:09

    e c'è chi li difende...ma chiudeteli tutti quei cessi puzzolenti di negozi cinesi, dove legalità non sanno neppure scriverlo o pronunciarlo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog