Cerca

Matrimoni misti

Il progetto dei futuristi in Sicilia
Allerasi con il Pd Crocetta

L'obiettivo di Fini è trovare un'intesa con l'Udc per la corsa alla presidenza della Regione

Il progetto dei futuristi in Sicilia
Allerasi con il Pd Crocetta

GIanfranco Fini è il protagonista di quest'agosto rovente. Non solo per lo scandalo della scorta, ma anche per le manovre poltiche che sta metteno in atto in Sicilia e che potrebbe essere una sorta di "laboratorio". La missione sembra quasi impossibile: l'obiettivo di Fli e quello di creare  un asse con l'europarlamentare Rosario Crocetta, che al momento ha raccolto l'appoggio  di Pd-Udc-Api. 

Una missione che sembra impossibile. Vediamola nel dettaglio: Gianfranco Fini e il suo braccio destro in Sicilia, Carmelo Briguglio, vogliono provare a  trovare un accordo con il Pd Rosario Crocetta, proponendogli la presentazione di una lista targata Nuovo Polo per la Sicilia, che metta insieme i candidati di Fli e del partito di Lombardo. "L'alleanza tra Fli e Partito dei siciliani è inscindibile  -  dice Briguglio  -  dopo Ferragosto andremo a confronto coerenti e senza pregiudizi". Bisognerà superare le resistenza dell'Udc. L'edizione palermitana di Repubblica scrive che a Gianpiero D'Alia dell'Udc Bruiguglio spiegherà che, senza il Nuovo Polo  "Crocetta non vince e sicuramente perde se noi faremo un accordo a destra". "Noi non abbiamo pregiudizi nei confronti di nessuno  -  dice il coordinatore regionale di Fli  -  parleremo con tutti quelli che vogliono seguire il nostro percorso riformista. Certo, da questo Pdl e centrodestra ci dividono molte cose, anche se parlare con Francesco Cascio, Gianfranco Micciché o Nello Musumeci non è per noi un tabù".

Si tratta di una missione impossibile perché bisogna superare il veto imposto da Casini il quale ha detto sia a Fini che a Lombardo sd non avere alcuna intenzione di fare accordi con liste che abbiano i simboli del partito del governatore ".  Il  presidente della Camera e Briguglio hanno chiarito, sondaggi alla mano, che Fli insieme al Partito dei siciliani "vale almeno il 20 per cento". "Senza di noi nessuno vince", dicono. E proprio sbandierando queste cifre i finiano tenteranno l'impesa che potrebbe portare alla creazione della lista unica "Nuovo Polo per la Sicilia". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • powerinvest

    17 Agosto 2012 - 06:06

    lo chiamano: noi non abbiamo pregiudizi, parliamo con TUTTI, appunto, pur di prendere una poltrona, si alleano anche con i mafiosi se è utile allo scopo!

    Report

    Rispondi

  • scipione

    16 Agosto 2012 - 17:05

    Ma mandatelo a pescare nel Canale di Sicilia, lui e i suo partitino di m..da.

    Report

    Rispondi

  • encol

    16 Agosto 2012 - 16:04

    Verissimo tra questo e il casinis...sta sono ben oltre la pena. Se gli italiani li voteranno ancora significa solamente che sono una massa di cogl... al cubo

    Report

    Rispondi

  • Franco Boscaro

    16 Agosto 2012 - 12:12

    Vorrei commentare questa notizia, ma sinceramente sono stanco di leggere di questa banderuola che ad ogni alito di vento si sposta da destra ,centro e sinistra con una facilità incredibile; mi domando come fanno quei quattro gatti che sono rimasti nel FLI ad andare dietro a Fini, che ormai politicamente, se non fosse che è incollato alla poltrona più alta di Montecitorio, sarebbe passato nel dimenticatoio più profondo, ormai è mia e non solo mia sensazione, che sia come politico che come uomo Fini vale meno che zero. Termino qui augurando a tutta l'Italia, quindi per il bene della nostra nazione, che alle prossime elezioni gl'italiani cancellino quest'uomo dalla politica, grazie.

    Report

    Rispondi

blog