Cerca

Brutte sorprese

Il Pd fa la morale a Beppe Grillo ma anche i suoi consiglieri pagavano per fare le interviste in tv

Il consigliere regionale democratico in Emilia Casadei: "Regolare contratto, tutti i miei colleghi fanno lo stesso". Il capogruppo in imbarazzo: "Dovrà ripagare di tasca sua"
Il Pd fa la morale a Beppe Grillo ma anche i suoi consiglieri pagavano per fare le interviste in tv

Il Pd fa la morale a Beppe Grillo, ma anche i suoi consiglieri pagavano per finire ospiti nelle tv d'Emilia Romagna. Ad ammettere di aver versato l'obolo è stato il consigliere regionale democratico Thomas Casadei, che ha spiegato come anche i colleghi di Lega, Udc e Pdl abbiano dovuto fare lo stesso. Il caso del consigliere del Movimento 5 Stelle Giovanni Favia a 7Gold, 'cazziato' pubblicamente da Beppe Grillo, non è dunque isolato. "C’è un regolare contratto - spiega Casadei durante il programma In Regione su Teleromagna -, non sulla singola puntata ma sull'intero servizio offerto dall'emittente, che oltre una serie di apparizioni prevede anche la fornitura del cd con la registrazione. Tutto molto trasparente, in accordo con il mio capogruppo". A far emergere la magagna, in più puntate, sono stati Repubblica e Fatto Quotidiano. Il capogruppo regionale del Pd Marco Monari aveva negato con forza ogni tipo di comparsata a pagamento. Ora lo stesso Monari è costretto a fare la voce grossa con i suoi consiglieri: "Chi rompe paga. Se Casadei ha usato le risorse del gruppo consiliare per trasmissioni di questo tipo dovrà ripagare di tasca sua".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • surianvanna

    19 Agosto 2012 - 03:03

    quante critiche a Grillo, non avete ancora capito che è l'unico modo che abbiamo per fare una rivoluzione pacifica, per cambiare le cose, oggi ho sentito uomini che dicevano . no per fare una rivoluzione noi la facciamo con le armi, ma siamo pazzi meglio farla e sostenere Grillo e sarà una rivoluzione giusta a cui tutti gli elettori potranno partecipare, pensateci.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    19 Agosto 2012 - 00:12

    chi paga per andare in TV e chi le TV ce le ha proprie, senza conflitto di interessi...quello riguarda gli altri, non LUI

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    18 Agosto 2012 - 20:08

    di fare il contrario di quello che fa lui. E' un comico che non lavora piu' e si e' inventato la politica, per i soldi (e cosa senno'?)

    Report

    Rispondi

blog