Cerca

La crisi dell'Eurozona

La Bundesbank contro Draghi: "La Bce non deve acquistare titoli di stato"

La banca centrale tedesca critica il piano anti-spread dell'Eurotower: "Rischio default per i paese aiutati"

La Bundesbank contro Draghi: "La Bce non deve acquistare titoli di stato"

La Bundesbank continua la propria guerra contro Mario Draghi e la sua politica alla Bce. La Banca centrale tedesca critica duramente l’acquisto di titoli del debito pubblico dell'Eurotower: "Possono comportare considerevoli rischi alla stabilità", si legge nel bollettino mensile dell’istituto. "La decisione - si legge ancora nel bollettino della Buba - sulla possibilità di un’ulteriore più ampia condivisione dei rischi di solvibilità devono essere ancorate alla politica finanziaria e quindi riguardano i governi e i parlamenti e non devono passare attraverso i bilanci della banca centrale".

Rischio default - Il piano anti-spread, insomma, continua a non andar giù alla Banca centrale tedesca nonostante le aperture della Cancelliera Angela Merkel. "Le decisioni sull'opportunità di condividere i rischi di solvibilità in maniera molto più ampia di quella attuale - recita ancora il bollettino - dovrebbero essere prese dai governi e dai parlamenti". Sono decisioni, in pratica, da prendere a livello politico e non finanziario. Il problema di fondo è che nonostante l'intervento della Bce i paesi aiutati (Grecia, Spagna, magari l'Italia) non riescano comunque a evitare il default. Inoltre, conclude la Bub, dare alla Bce la responsabilità della nuova autorità comporta "il rischio di conflitto con l'obiettivo primario della politica monetaria che è quello di garantire la stabilità dei prezzi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog