Cerca

La trilogia

Contro indignados e anarchici
Batman torna ed è di destra

"Il Cavaliere oscuro - il ritorno" è l'epilogo della trilogia sull'uomo pipistrello firmata da Christopher Nolan

Se da una parte abbiamo lo spietato Bane, nemico rivoluzionario e psicopatico che occupa Wall Street, dall'altra c'è un Batman quasi di destra, liberale, conservatore e custode dell'ordine
Contro indignados e anarchici
Batman torna ed è di destra

 

Batman arriva in Italia. In attesa dell'uscita ufficiale del 29 agosto, il film evento dell'estate 2012 sarà proiettato in anteprima. Il Cavaliere oscuro - il ritorno rappresenta l'epilogo della trilogia su Batman firmata da Christopher Nolan. Una pellicola funestata dalla strage compiuta in un cinema di Denver dal killer James Holmes. Nonostante tutto, ci troviamo di fronte ad uno dei film più attesi dell'anno. Tra i tanti episodi numero 3 delle varie saghe cinematografiche, questo è, senza dubbio, uno dei più riusciti; pur con qualche ma. A cominciare dall'eccesso della durata (2 ore e 45 minuti) per arrivare a qualche buco di sceneggiatura. Per quanto riguarda Batman, protagonista assoluto del film, in questo terzo ed ultimo capitolo della storia firmata Nolan, si riscopre "di destra" e difende l'amata Gotham City dal "rivoluzionario" Bane. Sono trascorsi otto anni da quando Batman, interpretato dal miglior Christian Bale della trilogia, si è autoesiliato. A Gotham City, sempre più simile a New York - dai grattacieli alle panoramiche dei suoi palazzi ricorda moltissimo la città che non dorme mai - regna la pace ma una nuova minaccia è pronta a seminare il panico. Si chiama Bane, interpretato da un fantastico Tom Hardy, ed è un terrosista psicopatico e rivoluzionario che occupa Wall Street proprio come gli indignados per sovvertire l'ordine economico esistente, anche se Nolan ha immediatamente negato ogni riferimento al movimento "Occupy Wall Street". Se da una parte abbiamo il nemico rivoluzionario, dall'altra c'è un Batman liberale, conservatore e custode dell'ordine, quasi di eroe di destra. Nessuno occuperà la città libera finché qualcuno sarà disposto a sacrificarsi per essa. Al suo fianco, Batman dovrà fare i conti con una Catwoman più sensuale e astuta che mai, interpretata da una convincente Anne Hathaway

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Svar73

    22 Agosto 2012 - 14:02

    la mia era una provocazione, perché a volte alcuni giornalisti tendono ad accomodare alcune notizie per strumentalizzarle...ma questo lo sappiamò tutti. Da qui a paragonare Bane ad occupy wall street ce ne passa e penso che in ogni caso sia una strumentalizzazione, se del giornalista o degli autori del film non e' chiaro... Cmq grazie del consiglio.

    Report

    Rispondi

  • DarkKnight

    22 Agosto 2012 - 10:10

    Batman, come lo descrivono gli autori contemporanei (da Frank Miller in poi)è chiaramente di destra, poiché si batte da solo contro il crimine, dimostrando sfiducia verso uno stato troppo corrotto e buonista, che permetterebbe un'altra volta l'omicidio dei suoi genitori. Ti consiglio inoltre, per approfondire la conoscenza del personaggio, quest'ottima recensione dedicata alla collana All Star Batman & Robin (by Milelr & Jim Lee) che tanto vespaio ha suscitato poichè ritenuta politicamente scorretta. http://www.dcleaguers.it/recensioni/all-star-batmanrobin/

    Report

    Rispondi

  • Svar73

    21 Agosto 2012 - 22:10

    a me gli occhi.....comincia il lavaggio del cervello..

    Report

    Rispondi

  • puzzailsignorvincenzo

    21 Agosto 2012 - 21:09

    E' un vero peccato per voi di Libero che Batman non abbia la cittadinanza italiana, altrimenti magari alle prossime elezioni almeno lui votava per il giovane e nuovo candidato di destra, Berlusconi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog