Cerca

Bossi

Sente le cornamuse e scoppia a piangere: Umberto come Napolitano

Commozione al Berghem Fest per l'ex leader della Lega: "Le cornamuse padane suoneranno come quelle scozzesi"

Sente le cornamuse e scoppia a piangere: Umberto come Napolitano

Durante il Berghem Fest, la tradizionale festa estiva della Lega ad Alzano Lombardo, c'è stato un momento di grande emozione per Umberto Bossi. Quando sul palco si sono esibite a lungo una banda di cornamuse bergamasca e una banda di cornamuse sempre della zona, ma di ispirazione scozzese, sul volto dell'ex leader è comparso un velo di commozione. "La cornamusa - ha detto Bossi dal palco - è la musica dell'anima, dicono gli scozzesi". Con quest'affermazione, Bossi ha voluto paragonare la storica istanza dell'indipendenza della padania a quelle antiche di Scozia e Irlanda. A suo giudizio infatti, Roma avrebbe "tolto i dialetti" come fecero gli inglesi con le tradizioni di quei paesi. Anche per questo, "bisogna che si faccia una scuola di cornamusa padana - ha ripetuto più volte, rivelando fra l'altro di averne una ma che i suoi figli non sanno suonarla -, magari nella sede centrale della Lega a Milano", per far sì che in futuro "suoneranno le nostre cornamuse come sono suonate quelle scozzesi". Sul palco insieme a Bossi c'erano anche gli ex ministri Roberto Calderoli e Roberto Castelli, oltre al vice segretario federale Giacomo Stucchi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • romamaccio

    27 Agosto 2012 - 21:09

    Si è speso molto per un cambiamento federalista italiano ma che nessun politico ha voluto abbracciare, per interessi propri,ha avuto grande coraggio e non è poco misurarsi con delle jene della politica nostrana.

    Report

    Rispondi

  • contenextus

    27 Agosto 2012 - 19:07

    Pietoso. Da ospizio padano.

    Report

    Rispondi

  • tempus_fugit_349

    27 Agosto 2012 - 18:06

    I corsi di cornamusa lombarda mi sembrano un'ottima idea. Da parte mia proporrei anche quelli di triccheballacche napoletano.

    Report

    Rispondi

  • Noidi

    27 Agosto 2012 - 16:04

    A Rotterdam c'è la Sharia??????? Ma dove, ma quando!! Lei quando và in Olanda non ci vada per farsi dei megaspinelli, altrimenti torna e vende per vere le sue allucinazioni. Proprio vero: La droga fà male.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog