Cerca

Il sommerso potenziale

In Italia ci sono troppe tasse
E la Lombardia vira sul "nero"

Lo studio: il rischio evasione è sempre peggiore al Sud. Ma nella regione più ricca continuano a crescere gli indicatori negativi. La cura tutta tasse di Monti fa crescere la voglia di evadere?
In Italia ci sono troppe tasse
E la Lombardia vira sul "nero"

Lo stemma della Regione Lombardia

 

Le tasse soffocano l'Italia. La cura imposta da Mario Monti fa male al paese. E fa crescere la voglia di evadere. I dati elaborati dal Centro studi sintesi e pubblicati dal Sole 24 Ore fotografano la situazione: il rischio evasione è sempre peggiore al sud. Ma a far notizia è il fatto che la Lombardia vira sul nero: nella regione più ricca crescono gli indicatori negativi. Fissando in 100 la media nazionale dell'evasione, secondo i calcoli del Centro studi sintesi, un punteggio più alto indica un reddito più "pulito", giustificato. E così, come spiega Filippo Manfredini su Libero in edicola oggi, si scopre che la Lombardia ha fatto segnare un deciso peggioramento: "Nel 2006  era seconda in classifica fra le “virtuose” con un coefficiente di 141, oggi è scesa al sesto posto e ha peggiorato la sua performance di 18 punti, fermandosi a 123 (a pari merito con il Veneto, che invece migliora di 5 punti) e piazzandosi dietro a Emilia-Romagna (prima in classifica), Friuli-Venezia Giulia, Piemonte, Trentino-Alto Adige e Marche". Le troppe tasse fanno crescere la voglia di nero?

Leggi l'approfondimento e l'intera graduatoria dell'evasione su Libero in edicola oggi, martedì 28 agosto

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • busdel

    30 Agosto 2012 - 09:09

    quando sei tassato con più del 60% per cento su quello che percepisci l'evasione non esiste, ma si chiama sopravvivenza questa e un idea comune. saluti busdel

    Report

    Rispondi

  • il leghista monzese

    28 Agosto 2012 - 18:06

    Visto poi lo SPERPERO che ne fanno è l'unica maniera di difendersi. Pensate che il sottoscritto pensionato residente all'estero e come tale (lo prevede la legge) iscritto all'AIRE (Anagrafe Italiani residenti Estero) non ha più il diritto all'assisteza sanitaria di base, però dalla pensione continuano a trattenermi la bellezza di circa 1000€ annui di ADDIZIONALE REGIONALE IRPEF per pagare l'assistenza sanitaria degli zingari!!!!Ed il colmo è che con l'iscrizione all'AIRE il domicilio fiscale viene d'ufficio sposteto a Roma, senza importare di dove uno sia, così per il prossimo anno essendo il Lazio una regione in DEFAULT questi 1000€ aumenteranno a quasi 1100. VIVA L'ITALIA!!!!Saludos

    Report

    Rispondi

  • vivalabici

    28 Agosto 2012 - 15:03

    Spero vivamente che la Lombardia si sia definitivamente stufata di mantenere in piedi questo bidone di stato.

    Report

    Rispondi

  • BellpietroVergognati

    28 Agosto 2012 - 13:01

    Basta leggere i commenti dei lettori, alla fine tutto il programma di Berluska si riduce a favorire gli evasori fiscali anche tramite giornali servi che incitano a delinquere

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog