Cerca

Miracolo a Bettola

Bersani fasciocomunista: Pier ha messo d'accordo anche Feltri e Travaglio

La polemica sul "Grillo fascista" scatena le due penne. Per Marco "Bersani è un Flinstone della politica" schiavo del 900, per Vittorio non sarà che fascista al giorno d'oggi "vale stronzo?"
Bersani fasciocomunista: Pier ha messo d'accordo anche Feltri e Travaglio
Il piccolo miracolo di Pierluigi Bersani non è politico, ma dialettico. Probabilmente non riuscirà mai a mettere d'accordo Casini e Vendola, eppure in pochi minuti sabato scorso ha trascinato dalla stessa parte (non la sua) due penne che negli ultimi 20 anni hanno avuto ben poco a che spartire: Vittorio Feltri e Marco Travaglio. Trovata geniale, quel "fascista" (anzi, fasssisssta) gridato sabato dal palco della Festa democratica di Reggio Emilia all'indirizzo di Beppe Grillo. Ne è nata una polemica che non solo imbarazza la sinistra, tra contrattacchi grilleschi ("Piduista!") e contro-controreplica bersaniana ("Lo ribadisco: fascista"), ma che mette in luce come Pierluigi e gran parte del Pd sia legato ancora a schemi vecchi, da anni Settanta. Per dirla con le parole di Travaglio, tutta la vicenda dimostra come il segretario democratico sia "un Flinstone della politica, un fossile del '900, imbalsamato nei tic e nelle etichette del secolo scorso, appiattito su una conoscenza basica, da abbecedario". Ah, che differenze con un ex fascista come Indro Montanelli, ricorda ancora Travaglio. E chissà ora cosa scriverà Ezio Mauro, che aveva già bollato su Repubblica come fascisti sia Travaglio sia il Fatto quotidiano... Di certo non si offenderà di ricevere lo stesso epiteto di Grillo, Travaglio e compagnia Vittorio Feltri, uno che di fascismo e di destra ha scritto e parlato tanto. Se questi sono gli insulti, "Fascista!" e "Piduista!", scrive Feltri, c'è da rimpiangere quelle baruffe da osteria dove volavano ruspanti "testa di cazzo" o "facce di merda". Berlusconi era deplorato perché ogni tre per due dava del comunista a qualcuno, da Occhetto a D'Alema (che comunisti lo erano eccome, da dirigenti del Pci). Tra l'altro, sfotte Feltri, Bersani forse conosce poco la storia: è lecito dare del fascio a chi è nato a fascismo sfasciato, come Grillo? Le cose allora sono due: o Fasssisssta sta per "stronzo" oppure, come diceva Ennio Flaiano, "i fascisti si dividono in due categorie, i fascisti e gli antifascisti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 654321

    29 Agosto 2012 - 11:11

    Postato n 22 MITICO, ciao

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    29 Agosto 2012 - 09:09

    Era solo scrupolo,avevi detto che partivi e conoscendoti,ho immaginato che scrivevi il tuo ultimo commento con la valigia in mano.Non riesco più a trovare il tuo commento con gli indirizzi di Viterbo,o olo rimandi o mi segnali il link del tuo commento.Dopo il 16 c.m. dai 2880 dell'alpeggio sopra Castelmagno,scende a valle l'erborinato che ho fatto mettere da parte per te.A Berlino est trovavano il sistema per andare al di là del muro,tu trova il sistema per ricevere le formage. ciannosecco@libero.it

    Report

    Rispondi

  • blu521

    29 Agosto 2012 - 08:08

    Ma si che le ho lette a suo tempo! Ora che me le hai fatte rileggere il caffè che ho preso mi sembra una ciofeca. Lo hai fatto apposta, di la verità. Ci sono cascato come un pollo: ho una fame...maledetto te e i tuoi menu. Ciao e buona giornata.

    Report

    Rispondi

  • routier

    29 Agosto 2012 - 08:08

    Il termine fasciocomunista forse non sarà semanticamente corretto tuttavia rende molto bene il concetto.Con buona pace per le pruderie degli (pseudo) puristi dell'Accademia della Crusca

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog