Cerca

Tiro mancino

Lucio demolisce l'Inter: "Ingrati, ora sono in una squadra vera"

Il difensore della Juve contro la sua ex squadra: "Con loro ho vinto tutto, ma non mi hanno considerato. La rivalità è fortissima"

Il centrale brasiliano si sfoga al portale Uol Esporte: "Non hanno avuto rispetto, nemmeno per Julio Cesar. Devo dimenticarli"
Lucio demolisce l'Inter: "Ingrati, ora sono in una squadra vera"

 

I veleni, nel calcio, sono infiniti. Soprattutto se si tratta di Inter e Juve. A far discutere sono le ultime dichiarazioni di Lucio, difensore che quest'estate è passato dai nerazzurri ai bianconeri. Al portale brasiliano Uol Esporte, Lucio si è sfogato contro la sua ex squadra, con dichiarazioni pesanti: "Non sono stato io a volermene andare, ma hanno messo in chiaro da subito che non mi volevano. C'è stata ingratitudine da parte dell'Inter, dal primo all'ultimo momento". Il giocatore non nasconde il suo rammarico: "L'Inter avrebbe potuto dirmelo prima - aggiunge -. Hanno semplicemente aspettato la fine della stagione e parlato con me e Julio Cesar. Ho trascorso tre anni vincendo tutto con l'Inter. Anche Julio Cesar meritava più rispetto. È stata una mancanza di considerazione".

Juve squadra vera - Alla Juve, invece, Lucio sembra aver magicamente trovato le motivazioni e la grinta di un tempo: "Mi sento bene, è una nuova esperienza. Ma la rivalità con l'Inter è più forte di quanto pensassi - confessa -. Ora sono in una squadra vera, devo dimenticare l'Inter".

Voltafaccia - Non è la prima volta che Lucio fa bollire il sangue ai tifosi nerazzurri dopo la cessione. "Riguardo ai 30 scudetti, la penso come Agnelli", aveva detto durante la sua presentazione in bianconero, a pochi giorni dall'addio all'Inter. Già quel clamoroso voltafaccia non era piaciuto in casa Moratti. E con queste ultime confessioni, il derby d'Italia si preannuncia più infuocato che mai.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • triestino48

    02 Settembre 2012 - 07:07

    Veramente a Lucio è stato chiesto di andare via, perchè non era più all'altezza della squadra, perche grazie ai suoi continui sbagli, la squadra ha perso un sacco di punti. Veramente è nella squada che merita, ed ha gia dimostrato nella prima partita contro di noi, cha dalla sua parte nel campo si possono fare i goals. Non dovrebbe sputare nel piatto dove ha mangiato, e sopratuttto dove ha mangiato anche tanto.

    Report

    Rispondi

  • orsobuono

    30 Agosto 2012 - 17:05

    Troppo comodo sputare nel piatto dove si è mangiato e anche bene, loro quando non rispettano i contratti perchè vogliono di più sono delle povere verginelle immacolate senza colpe, ora che una società cerca di calmierare i contratti assurdi di questi signori ridimensionandoli sono delle canaglie. Ma mi faccia il piacere.

    Report

    Rispondi

blog