Cerca

Lo scoop

Mentana bacchetta Formigli per l'intervista fuori onda

Il direttore del tg la7: trasmettere un fuori onda è legittimo ma è sgradevole

Mentana bacchetta Formigli per l'intervista fuori onda

A Enrico Mentana non è piaciuta l'intevista"rubata" a Giovanni Favia, il consigliere regionale dell'Emilia Romagna che spiega ha scatenato un terrmoto dicendo che all'interno del Movimento 5 stelle decide tutto l'eminenza grigia di Beppe Grillo, Gianroberto Casaleggio.  Mentana precisa, lo ha detto anche durante la trasmissione, che si tratta di un'operazione legittima tuttavia la definisce "spiacevole" per il politico coinvolto. E in un tweet scrive: "Caso Favia: fuori onda è legittimo come è stato per tutti da Fini a Scilipoti, ma è sempre sgradevole. Però perché emerge solo quattro mesi dopo?". Formigli, dal canto suo spiega così il fatto che l'intervista sia stata trasmessa in ritardo rispetto a quando è stata realizzata: "L'intervista non è di quattro mesi fa, ma di inizio giugno, precisamente il 5 e, dunque, non potevo mandarla in onda, nell'ultima puntata del 7 perché l'inchiesta sui grillini non era pronta. Non ha senso dire che volessimo conservarla per chissà quale motivo. Tra l'altro Favia, nel suo blog, ha praticamente confermato quanto detto nel pezzo da noi mandato in onda, dunque mi pare che noi siamo a posto". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sardapiemontese

    09 Settembre 2012 - 17:05

    e quando lui ci allettava tutte le santissime sere con le note vicende berlusconiane????? servizi da 10 minuti ciascuno in cui ci elencava tutti i peli del c... di b? naturalmente tutte notizie tratte da intercettazioni che le procure passano ai giornalisti compiacenti....che ridere mentana...ma smettila

    Report

    Rispondi

  • toscano05

    09 Settembre 2012 - 15:03

    Trasmettere tutto quello "rubato" fuori onda a regolare per i giornalisti, anche se alcuni politici ci cascano, ma Mentana ha ragione, pero come mai il colle e alcuni pulitici non vogliono divulgare le conversazioni tra il capo dello stato a il ministro, e e tutto regolare deve essere per tutti

    Report

    Rispondi

  • bach23

    09 Settembre 2012 - 00:12

    Uno scoop è tale solo quando è pubblicato immediatamente. Se tenuto in frigo puzza di voglia e tentativo di ricatto. Formigli si è comportato non in maniera spiacevole come dice Mentana, ma da perfetto mascalzone sopratutto nei confronti del pubblico che avrebbe dovuto essere informato immediatamente. Conservarlo per poi tirarlo fuori alla bisogna dopo 3/4 mesi puzza di m....da.

    Report

    Rispondi

  • emigratoinfelix

    08 Settembre 2012 - 19:07

    ...invece pubblicare le intercettazioni delle procure amiche e' edificante e politicamente corretto?ma dai non ci scassare i cabasisi con questa pseudo morale a intermittenza

    Report

    Rispondi

blog