Cerca

Fazio

La folle deriva autoritaria a Sanremo: "Vietato agli Under 18, vadano a studiare"

Fabio sarà conduttore e direttore artistico del prossimo Festival, e dimostra di non averci capito nulla

Fabio Fazio

Fabio Fazio

"Più che il Festival della Canzone Italiana, una vera e propria crociata anti-talent show. Parola del direttore artistico e presentatore della kermesse, Fabio Fazio, che sei mesi prima del fischio d’inizio già tuona: «Niente minorenni a Sanremo». Che il presentatore di Che tempo che fa ami accogliere nei suoi programmi personalità piuttosto attempate, spaziando dalla musica, all’arte, alle scienze (è la stessa Luciana Littizzetto, sua ospite fissa, a prenderlo in giro per questa attitudine «gerontofila») è risaputo. Le sue ultime dichiarazioni sul Festival che si accinge a organizzare, però, fanno temere una gara non proprio attuale, né attenta alle nuove tendenze della musica", spiega Giovanni Luca Montanino su Libero in edicola oggi. La Rai ha pensato di mettere a capo della kermesse dell'Ariston il "buon" Fazio e i risultati si vedono subito: non ci ha capito nulla. Il conduttore e direttore artistico della rassegna 2013 boccia gli Under 18. Il motivo? "Vadano a studiare". Ma se la Cinquetti lo sapesse...

Leggi l'approfondimento su Libero in edicola oggi, martedì 11 settembre

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lucianaza

    12 Settembre 2012 - 11:11

    La sinistra non ha capito che lo studio se non viene applicato aLLA REALTà per lavoraer, produrre e interagire con la società non serve a niente, però penso che lo faccia apposta di mettere i ragazzi solo sui libri o su attività generiche, perchè così non hanno modo di acquisire quelle radici che servono poi anche a contestare. Io penso che aver abolito l'apprendistato nelle botteghe artigiane non sia frutto della casualità, ma pensato appositamente per rendere i giovani come canne al vento, anzi autorizzare i ragazzi a perseguire solo le canne, dopo aver studiato, come premio. I geni come Leonardo da §Vinci sono usciti dalle botteghe artigiane, dove trovavano il terreno di coltura per esprimere e sperimentare il loro genio, difficile poter esprimere il genio solo sui libri, mentre attraverso la musica applicata a un fini, come quello di cercare di vincere un festival, è uno stimolo pari a un lavoro

    Report

    Rispondi

  • Cosean

    12 Settembre 2012 - 10:10

    "Folle deriva autoritaria"!!! Forse proibire ai minori di 18 anni il festival di Sanrermo, può essere la linea di confine per giudicare un paese autoritario! Per i "FOLLI", naturalmente! (anche la sostanza stupefacente che usate, può avere un certo peso)

    Report

    Rispondi

  • nonnonorinco

    12 Settembre 2012 - 08:08

    evviva i compagnucci monopolizzato anche il festival che schifo!!!!!! meglio Pippo (quello dei fumetti)

    Report

    Rispondi

  • MTB13

    12 Settembre 2012 - 00:12

    più lo guardo e più vi viene in mente il suo gemello in tutt'altre faccende affaccendato

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog